Sabato, 24 Luglio 2021
CATANIA

Catania, "arancia meccanica" in strada: botte al titolare di un parcheggio

L'uomo è stato selvaggiamente aggredito ed investito con un'auto, riportando diversi traumi e ferite. Arrestati tre pregiudicati

Un frame del video

CATANIA - Tre pregiudicati sono stati arrestati per rissa aggravata e lesioni personali dopo un violento pestaggio messo in atto lo scorso 22 marzo all’interno di un parcheggio per auto, nel quartiere Villaggio Sant'Agata. Si tratta di Giuseppe Munzone, Antonino Privitera, e Carmelo Ragonese. Uno dei titolari della struttura era stato selvaggiamente aggredito da due soggetti, giunti a bordo di una Smart fortwo di colore bianco, che dopo essere risaliti in macchina lo avevano investito provocandogli traumi e ferite.

L’uomo è stato poi condotto presso il pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele, in cui i sanitari hanno riscontrato una policontusione con trauma cranico. Trascorsi pochi minuti, nel parcheggio era poi arrivato un gruppo di 8 individui, a bordo di due scooter e di una Lancia Y, i quali, armati di bastone e spranghe, dopo avere malmenato i presenti - uno dei quali costretto a ricorrere alle cure ospedaliere per i colpi subiti - hanno danneggiato alcune autovetture. (In basso il filmato).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per completare il raid punitivo, i malviventi si erano infine recati presso un locale adibito ad ufficio, distruggendolo a colpi di bastone e spranghe insieme ai distributori automatici ed altri arredi. Gli investigatori hanno ricostruito il quadro grazie alle telecamere di sorveglianza, identificando i tre arrestati. Le indagini hanno accertato che la Smart di colore bianco con cui era stato travolto uno dei titolari del parcheggio era stata noleggiata da Antonino Privitera.

Gli arrestati si trovano ora ai domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico. Proseguono le indagini per l’identificazione degli altri soggetti coinvolti nei fatti.

La notizia su CataniaToday
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania, "arancia meccanica" in strada: botte al titolare di un parcheggio

Today è in caricamento