Domenica, 7 Marzo 2021

"Ciao grande Mirko": l'addio di Checco Zalone al ragazzo con cui girò lo spot sulla Sma

È morto a 16 anni Mirko Toller, il ragazzino malato di atrofia muscolare spinale con cui l'attore pugliese aveva girato un video nel 2016

Mirko Toller e Checco Zalone

"Ciao grande Mirko. Se puoi, da lassù, continua a mandarci il tuo sorriso, perché ne abbiamo ancora bisogno". Così Checco Zalone, con un messaggio postato sulla sua pagina Facebook, dice addio a Mirko Toller, il ragazzino malato di Sma (atrofia muscolare spinale) con cui aveva girato un video nel 2016, morto ieri all'età di 16 anni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Chiara di Trento. Frequentava l’Istituto tecnico industriale a Trento.

Morto Mirko Toller: l'addio commosso di Checco Zalone

Nello spot, che aveva raccolto milioni di visualizzazioni, realizzato per sostenere la raccolta fondi a favore dell’associazione nazionale "Famiglie Sma", Checco Zalone aveva scelto toni irriverenti, ribaltando i valori sui quali generalmente si fa leva per indurre le persone a donare.

Chi era Mirko Toller

Mirko Toller combatteva dalla nascita contro l'atrofia muscolare spinale, patologia neuromuscolare che si caratterizza per la graduale morte delle cellule nervose del midollo spinale. Aveva 12 anni quando fu al centro dello spot televisivo dedicato alla ricerca scientifica sulla Sma. Era un appassionato youtuber e sul canale YouTube "Mirko e Linda show", il ragazzino e la sorella parlavano con ironia di diversi temi, dalle serie tv al calcio. Mirko raccontava, con il suo sguardo speciale sul mondo, la quotidianità insieme alla sorella. L'ultimo video sul canale risale al 20 settembre. Mirko viveva a Segonzano, in provincia di Trento. Tantissimi messaggi di cordoglio sono arrivati alla famiglia anche sul profilo Facebook dedicato a Mirko, il "Mirko Toller Official Fan Club".

"Adesso senza di te Mirko sarà difficile ma so che ora sei nel mio cuore per sempre, tante cose avremo dovuto fare ma ti prometto che nel mio piccolo riuscirò a farlo - scrive su Facebook la sorella Linda -. Dai forza e aiuta la tua mamma, il tuo papà e la tua sorella Serena e me. Sei il fratello che tutti devono avere e da invidiare, la relazione di fratellanza che tutti devono coltivare ogni giorno. Il tuo motto è "Barcollo ma non mollo" ed è quello che cercheremo di fare d'ora in avanti. Grazie per avermi insegnato il coraggio. So che ci rivedremo e ti potrò abbracciare che per colpa di questa maledetta sma non ho potuto farlo abbastanza, anche se so che li abbracci non ti piacevano. Grazie Mirko, come ti ho detto sei il nostro Campione. Tu sai quanto vali per me. Ogni cosa che farò lo farò per te. L'unica rabbia che voglio avere è che ora dovrò tifare un po' il tuo milan. Mirko dacci forza, tanta ne avremmo bisogno ma so che la tua energia arriverà. È quasi sempre bello se dal buio arriva il giorno. È bello se le nuvole sono solo un contorno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ciao grande Mirko": l'addio di Checco Zalone al ragazzo con cui girò lo spot sulla Sma

Today è in caricamento