rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Inchieste / Torino

L'ex sindaco è indagato, la banca lo salva: "No alle dimissioni"

Il consiglio generale della Compagnia di San Paolo ha respinto le dimissioni presentate dal presidente Sergio Chiamparino, ex sindaco di Torino, indagato per abuso d'atto d'ufficio

Tutto secondo i piani. Il consiglio generale della Compagnia di San Paolo ha respinto all'unanimità le dimissioni presentate dal presidente Sergio Chiamparino, indagato dalla procura di Torino per abuso d'atto d'ufficio.

"Il Consiglio Generale della Compagnia di San Paolo all'unanimità esprime apprezzamento per il gesto del suo presidente Sergio Chiamparino - si legge in una nota diffusa al termine della riunione - e per la sensibilità istituzionale dimostrata, confermandogli pienamente fiducia e stima". 

L'INCHIESTA (da TORINO TODAY) - L'ex sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, è indagato dalla Procura di Torino per la gestione dei locali dei Murazzi durante gli anni in cui è stato primo cittadino. Il tema è molto delicato. Negli scorsi mesi infatti i sigilli hanno messo fine alla Movida della zona lungo il Po, tanto criticata dai residenti quanto frequentata dai ragazzi nelle notti torinesi.

L'ipotesi di reato è quella di abuso di ufficio e riguarda i rapporti fra i gestori dei locali e l'amministrazione comunale. Sotto la lente di ingrandimento dei magistrati ci sono le concessioni rinnovate nonostante il mancato pagamento dei canoni d'affitto. Il tutto fu possibile, secondo i pm, grazie ad una delibera del 2009.

Ricevuto l'avviso di garanzia Chiamparino non si è detto per nulla preoccupato: "Sono sereno e pronto a collaborare con la magistratura, convinto come sono di aver sempre cercato di perseguire l'interesse generale della Città, quindi anche a proposito delle concessioni di locali sui Murazzi del Po, oggetto dell'indagine". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex sindaco è indagato, la banca lo salva: "No alle dimissioni"

Today è in caricamento