rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023

Save the Children rilancia il "Christmas Jumper Day": Manuel Agnelli testimonial d'eccezione

Save the Children rilancia il “Christmas Jumper Day”: Manuel Agnelli, più di 2.000 scuole e tantissime persone già pronte a partecipare da protagonisti, il 15 dicembre, alla giornata dedicata ai maglioni natalizi per donare un sorriso ai bambini.

Testimonial d’eccezione della campagna è proprio Manuel Agnelli, protagonista anche quest’anno dell’originale spot del Christmas Jumper Day, creato da Lateral Creative Hub e prodotto da theBigMama, con un’interpretazione inedita del suo ruolo di rocker e giudice severo della tv per invitare tutti a scendere in campo per Natale con Save the Children.

Per partecipare basta procurarsi un maglione natalizio o realizzarlo in proprio decorando un vecchio pullover con materiali di recupero e organizzare un evento o una festa coinvolgendo amici, famigliari e colleghi o, nelle scuole, compagni di classe e insegnanti. Tutti gli invitati parteciperanno alla festa a tema jumper indossando con ironia festosa il loro maglione buffo e potranno contribuire con una donazione al sostegno dei progetti di Save the Children, donando così un sorriso ai bambini in difficoltà in Italia e nel mondo.

Per ricevere gratuitamente il kit con idee e dritte per creare l’evento più sorprendente e decorare il maglione basta registrarsi sul sito www.christmasjumperday.it. Gli insegnanti possono richiedere facilmente sul sito un kit specifico dove troveranno suggerimenti ad hoc su come associare attività creative a laboratori didattici su temi legati ai diritti dei bambini e degli adolescenti. L'hashtag di riferimento è #ChristmasJumperDay su tutti i social, per postare foto e video con il maglione o dei momenti più belli delle feste a tema jumper. 

I fondi raccolti attraverso il Christmas Jumper Day andranno a finanziare i progetti di salute e nutrizione, educazione, protezione e contrasto alla povertà dell’Organizzazione in Italia e nel mondo. Progetti rivolti a bambini e bambine come Tala, che ha 6 anni e vive con la sua mamma e i suoi fratelli nel campo profughi di Jed’ah nel distretto di Qayyarah in Iraq, e che, grazie a Save the Children, ha ora la possibilità di andare a scuola: “Mi piace andare a scuola perché ci sono dei giochi lì ed è così divertente! Sto imparando a scrivere”.

Video popolari

Save the Children rilancia il "Christmas Jumper Day": Manuel Agnelli testimonial d'eccezione

Today è in caricamento