Giovedì, 28 Ottobre 2021
ECONOMIA

Allarme Cisl: 200 mila a rischio disoccupazione

Questa la cifra di chi rischia di perdere il posto di lavoro. L'osservatorio del sindacato avverte: "Numero pericolosamente alto"

Sono 200 mila le persone che rischiano il posto di lavoro. L'allarme viene lanciato dall'Osservatorio della Cisl su industria e mercato: "Da una nostra elaborazione sui dati Inps, che tiene conto del tiraggio verificatosi nel 2012 e che esclude le persone collocate in cassa integrazione ordinaria, considerando solo i lavoratori equivalenti coinvolti in cassa straordinaria e in deroga che possono più facilmente preludere ad una perdita del posto di lavoro, i lavoratori equivalenti a rischio di perdita del lavoro sono 208.283". Nei primi undici mesi del 2013 i lavoratori che hanno presentato la domanda per sussidi di disoccupazione e mobilità sono 1.949.570, con un aumento del 32,5% rispetto allo stesso periodo del 2012.

Rispetto all'anno passato gli oltre 200 mila soggetti a rischio sono in calo ma secondo lo studio è un numero "ancora pericolosamente alto" soprattutto se si considera che rispetto all'anno passato "una parte dei lavoratori in cig ha un contratto part-time e che la cassa integrazione non sempre è a zero ore". Inoltre all'inizio del 2014 le vertenze ancora aperte al ministero dello Sviluppo economico erano 159 per circa 120 milioni lavoratori interessati: per la Cisl gli esuberi sono circa il 15% degli occupati complessivi delle imprese coinvolte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme Cisl: 200 mila a rischio disoccupazione

Today è in caricamento