rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
CRONACA / Siena

Scandalo Montepaschi: cittadini contro la banca

Class action dei consumatori. Le associazioni: "Operato illegittimo, amministratori dovranno rispondere dei danni"

ROMA - L'inchiesta sulla banca senese Montepaschi - prima sull'acquisizione della padovana Antonveneta operata con 9 miliardi in contanti e poi su alcune operazioni finanziarie rischiose - fa infuriare i consumatori. Alcune associazioni, infatti, hanno attivato una class action nei confronti della Mps di Siena a tutela dei risparmiatori.

"Gli amministratori di Monte dei Paschi di Siena devono rispondere dei danni causati ai risparmiatori", ha dichiarato Massimiliano Dona, segretario generale dell'Unione nazionale consumatori annunciando l'iniziativa dell'Unc che, insieme a un pool di associazioni (Codici, Lega Consumatori, Acu, e Casa del Consumatore) e alla Fondazione consumo sostenibile, ha deciso di attivare una class action nei confronti della Banca Montepaschi di Siena "per l'operato illegittimo degli amministratori che hanno causato una perdita di valore a obbligazioni e azioni".

"La gravità del caso Montepaschi - ha concluso l'avvocato Dona - ripropone ancora una volta il tema etico di una finanza sostenibile: chiediamo a partiti e movimenti di prendere un serio impegno nei loro programmi, perché i consumatori hanno ormai un elevato grado di sfiducia nel sistema bancario ed è quindi il momento di affrontare in modo deciso la riorganizzazione di regole e controlli anche attraverso una nuova normativa sul falso in bilancio". 

Per la settimana prossima un collegio di avvocati delle associazioni si riunirà per delineare l'azione giuridica da adottare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandalo Montepaschi: cittadini contro la banca

Today è in caricamento