rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
"Angeli e demoni"

Bibbiano, lo psicoterapeuta Claudio Foti condannato a quattro anni

Il processo a Reggio Emilia sulla vicenda degli affidi illeciti nella Val D'Enza. Per lui la procura aveva chiesto sei anni per abuso d'ufficio, frode processuale e lesioni gravissime. Rinviato a giudizio il sindaco Carletti

È stato condannato a quattro anni Claudio Foti, lo psicoterapeuta a capo dello studio Hansel&Gretel, a processo a Reggio Emilia con rito abbreviato per la vicenda degli affidi illeciti di Bibbiano e della Val d'Enza.

Bibbiano, Claudio Foti condannato a quattro anni

Per Foti il sostituto procuratore Valentina Salvi, titolare del fascicolo, aveva chiesto una condanna a sei anni per le accuse di abuso d'ufficio, frode processuale e lesioni gravissime (ipotesi di reato formulata per la presunta alterazione psichica di una paziente). Foti oggi è  stato prosciolto dall'accusa di frode. Il giudice ha utilizzato in merito la formula "perché il fatto non costituisce reato da un'ipotesi di frode processuale".

"Il dottor Foti è assolutamente estraneo e innocente, il trattamento avuto nei suoi confronti ricorda quello riservato a Enzo Tortora, poi assolto in Corte d'Appello", hanno commentato gli Giuseppe Rossodivita e Girolamo Andrea Cuffari, difensori dello psicoterapeuta Claudio Foti, dopo la condanna del loro assistito. "E una sentenza che non sta in piedi dal punto di vista giuridico e ha un carattere ideologico – hanno agginto – La psicoterapia è stata definita eccellente, questo processo è stato paragonato in una perizia a quello di Galileo Galilei perché è stata messa sul banco degli imputati la psicoterapia del trauma". Gli avvocati di Foti hanno annunciato che faranno ricorso in Appello. 

Ai giornalisti, prima della sentenza, Cuffari aveva bollato le accuse contro il suo assistito come "una montatura". "È una follia totale, il metodo suggestivo è la psicoterapia del trauma – aveva spiegato - quando ci sono dei bambini che hanno subito dei traumi, tutta la letteratura scientifica legittima lo psicoterapeuta a introdurre i temi del trauma. Un minore fa fatica a parlare di ricordi dolorosi e lo psicoterapeuta, da sempre in tutto il mondo, introduce il tema del trauma. In questo modo non commette reato. Sennò si dovrebbero mettere in galera tutti gli psicoterapeuti".

Assolta totalmente Beatrice Benati, assistente sociale dell'Unione val d'Enza. Benati, come Foti, ha scelto il rito abbreviato. Salvi aveva chiesto per lei un anno e sei mesi di condanna con le accuse di violenza privata e tentata violenza privata.

Finora l'unica altra pena relativa al procedimento è quella di Cinzia Magnarelli, assistente sociale sempre dell'Unione Val d'Enza, rea confessa e accusata di falso ideologico e frode processuale, la quale ha patteggiato a un anno e otto mesi (pena sospesa).

Rinviato a giudizio il sindaco di Bibbiano per abuso d'ufficio

Il sindaco Pd del Comune di Bibbiano, Andrea Carletti, è stato rinviato a giudizio per abuso d'ufficio, ma prosciolto dalle accuse di falso. Questa la decisione del gup. Il processo dovrà verificare se sia stata commessa qualche illegittimità amministrativa nell'affidamento dell'appalto concernente il servizio terapeutico di cura dei minori da parte dell'Unione dei Comuni. "La sua posizione – ha commentato l'avvocato Giovanni Tarquini - è stata ulteriormente alleggerita".

Sono in tutto 17 le persone rinviate a giudizio, su 22 richieste dal Pm. Cinque le persone prosciolte da ogni accusa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bibbiano, lo psicoterapeuta Claudio Foti condannato a quattro anni

Today è in caricamento