rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
L'aggressione / Milano

Apre la porta di casa a due sconosciuti: lo massacrano con un'accetta

È successo a Milano. La dinamica dell'assalto è ancora da ricostruire con esattezza

Un ragazzo di 28 anni è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Humanitas di Rozzano (Milano), dov'è stato trasportato da un'ambulanza in codice rosso. Il ragazzo, un marocchino, è stato ferito alla testa, al collo, al tronco e alle gambe da due persone presumibilmente con un coltello o un'accetta. È in condizioni serie, anche se non sarebbe in pericolo di vita. Il raid è durato pochi minuti, intorno alle 8 di giovedì.

Il motivo dell'assalto non è ancora noto, come non è nota l'esatta dinamica. A ricostruire parzialmente l'accaduto è la questura di Milano, che sul posto è intervenuta con gli agenti delle volanti. Stando alle prime informazioni, da alcuni giorni il 28enne era ospite di una connazionale, in un appartamento di viale Faenza, in zona Barona a Milano. Giovedì mattina si sono presentati in casa due uomini sconosciuti, presumibilmente due conoscenti della donna, che l'hanno subito colpito.

L'aggressione, ricostruisce la questura, è cominciata dentro l'abitazione, è proseguita per le scale ed è finita nel cortile del condominio. Le urla hanno attirato i vicini, che hanno chiamato il 112. Gli autori del blitz sono riusciti a fuggire subito dopo l'assalto, lasciando il ferito a terra. Il 28enne e l'amica che lo ospitava sono già noti alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio. Probabilmente dal loro passato e dalle loro frequentazioni partiranno le indagini della polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre la porta di casa a due sconosciuti: lo massacrano con un'accetta

Today è in caricamento