Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Belluno

Spossati dalla fatica e isolati in montagna, si salvano scattando flash all'elicottero del 118

Quattro escursionisti hanno chiesto aiuto al 118 perché bloccati dalla fatica nei dintorni di Piave di Cadore. Sabato sono stati recuperati con un verricello e riportati al sicuro

Pieve di Cadore (Belluno) - Nuovo intervento di soccorso in montagna nei confronti di alcuni veneziani in difficoltà. La richiesta d'aiuto è scattata verso le 19 di sabato, quando quattro escursionisti hanno contattato il 118 perché affaticati e, in particolare, uno di loro non era più in grado di proseguire per la stanchezza. 

Partiti da Erto in direzione di Casera Laghet sul Pian di Vedorcia a Pieve di Cadore, avevano rallentato il ritmo perché spossati ed erano arrivati sopra una focella sulla Val Montina alta. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha effettuato una ricognizione per poi sbarcare il tecnico di elisoccorso sopra Bivacco Baroni, in quanto le comunicazioni erano ostacolate dall'assenza di copertura telefonica. Fortunatamente i 4, tre uomini e una donna, C.M., 57 anni, di Pramaggiore, M.C., 41 anni, di Concordia Sagittaria, A.B., 37 anni, di Pordenone, e F.B., 54 anni, di Portogruaro, si sono fatti individuare scattando flash. Recuperati dall'eliambulanza con il verricello, i 4 sono stati trasportati alla piazzola dell'ospedale di Pieve di Cadore. 

Pronto a partire il soccorso alpino dalla parte di Pieve di Cadore e della Val Cimoliana. I soccorritori di Agordo stanno intervenendo sulla ferrata delle fiamme gialle a sud del Civetta, per un gruppo di escursionisti stranieri con problemi. Il Soccorso alpino di Auronzo è invece in contatto con un altro escursionista bloccato sotto la ferrata della Val Stellata per timore del temporale in arrivo, sopra la Val Giralba. 

La notizia su Venezia Today

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spossati dalla fatica e isolati in montagna, si salvano scattando flash all'elicottero del 118

Today è in caricamento