rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Il caso / Palermo

Bufera sul concorso forestali: vince il figlio dell'ex comandante che ha scelto la commissione

Sotto la lente la selezione di 46 agenti del Corpo forestale della Regione Siciliana. Il Pd: "Annullare tutto". Interviene l'assessore al Territorio

Bufera sul concorso per 46 agenti del corpo forestale della Regione Siciliana. A classificarsi primo sarebbe stato il figlio proprio dell'ex dirigente generale del Corpo forestale (fino a febbraio 2023). Sarebbe stato quest'ultimo a scegliere i componenti della commissione giudicante del concorso a cui hanno partecipato oltre 20 mila candidati. 

Usiamo il condizionale perché si parla della graduatoria ufficiosa. Il documento ufficiale infatti formalmente non esiste, potrà essere stilato soltanto dopo che i candidati idonei avranno comunicato i titoli di preferenza e precedenza (data ultima il 13 novembre).

La selezione però è già diventata un caso politico. "Va annullato con effetto immediato. Bisogna invalidare la prova e nominare una nuova commissione d'esame, composta stavolta da membri al di sopra anche del semplice sospetto. Non è possibile proseguire oltre", dice il segretario del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo.

L'assessore al Territorio e all'ambiente della Regione Siciliana, Elena Pagana, ha reso noto di "avere inviato una nota al dirigente generale del Corpo forestale alla luce delle segnalazioni delle bozze di graduatoria che circolano tra giornalisti e partecipanti, che individuerebbero anche la situazione relativa alla posizione del figlio del precedente dirigente generale che sarebbe arrivato primo. Senza entrare nel merito - precisa l'assessoe -, ho dato disposizione di verificare immediatamente come si è arrivati alla divulgazione e accertare eventuali responsabilità, a tutti i livelli, considerata anche la massima riservatezza dell'elenco che contiene dati personali dei partecipanti. Ho inoltre chiesto, una volta chiarite le circostanze della pubblicazione, di prendere adeguati provvedimenti segnalando, se necessario, eventuali responsabilità all'autorità giudiziaria - aggiunge -. Non è normale vanificare il lavoro di questi anni per un concorso atteso da troppo tempo, affidato nella scorsa legislatura al Formez per la sua esecuzione, gestito dal dipartimento della Funzione pubblica e con una commissione di appartenenti al Corpo forestale. Qualora emergessero irregolarità, il governo regionale assumerà ogni iniziativa a tutela di tutti i partecipanti".

Segui Today anche sul nuovo canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera sul concorso forestali: vince il figlio dell'ex comandante che ha scelto la commissione

Today è in caricamento