Venerdì, 5 Marzo 2021
Piacenza

Picchiò un carabiniere con uno scudo durante un corteo: condannato

E' stato condannato a 4 anni e 8 mesi il 22enne egiziano che il 10 febbraio scorso ha colpito più volte il brigadiere capo dell'Arma Luca Belvedere con lo scudo d'ordinanza, durante il corteo antifascista a Piacenza

L'uscita di Moustafa Elshennawi dal tribunale

Moustafa Elshennawi, il ragazzo egiziano appartenente al sindacato Si Cobas che il 10 febbraio scorso ha colpito più volte il brigadiere capo dell'Arma Luca Belvedere con lo scudo d'ordinanza durante il corteo antifascista in via Sant'Antonino a Piacenza, è stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione.

Come riporta ilPiacenza, il pm Emilio Pisante aveva chiesto 4 anni e 8 mesi, richiesta ritenuta "eccessiva e sproporzionata"dal legale dell'uomo, Eugenio Fosco (Foro di Milano), che ha chiesto ma non ottenuto le attenuanti generiche: "Il fatto è grave ma quasi 5 anni per una resistenza è una pena esagerata. Si è reso conto di quello che ha fatto e si è detto dispiaciuto".

Carabiniere a terra, antagonisti lo pestano a sangue: il video shock

Il giudice Stefania Di Rienzo ha confermato la richiesta della pena. Era accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate in concorso. In aula ha reso spontanee dichiarazioni. Gli altri due imputati Giorgio Battagliola e Lorenzo Canti hanno scelto il rito ordinario.

In aula anche Elena Vezzulli, avvocato del Comune che si è costituito parte civile per il "grave danno d'immagine subito dalla città". Il danno è stato quantificato in 50mila euro. Imponente il servizio d'ordine davanti alla procura e al tribunale, presenti diverse squadre del reparto mobile e del battaglione dei carabinieri.

Annunciato il ricorso in appello: "Sentenza inspiegabile, i magistrati già in linea con il nuovo Governo"
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiò un carabiniere con uno scudo durante un corteo: condannato

Today è in caricamento