rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Il caso

Il compagno ha un incidente: in ospedale scopre che è positivo all'Hiv e l'ha contagiata

Sul caso indaga la Procura di Cremona dopo la denuncia presentata dalla donna. L'uomo, 50 anni, è accusato di lesioni gravissime

Ha scoperto la positività del suo compagno all'Hiv per caso dopo che quest'ultimo era rimasto coinvolto in un incidente stradale. Il referto dei medici non lasciava spazio a dubbi. E così si è sottoposta al test scoprendo di essere stata a sua volta infettata. La vicenda, su cui indaga la Squadra mobile della Questura di Cremona, riguarda una donna di 48 anni e il suo ormai ex convivente,  un operaio cremonese di 50 anni.

Scopre che il compagno è positivo all'Hiv e lo denuncia

L'uomo ora è accusato di lesioni gravissime dopo essere stato denunciato proprio dall'ex fidanzata. Come riferito dal suo avvocato, Alessandro Vezzoni, la donna ha ricevuto la conferma della positività dai medici: dovrà sottoporsi a cure e controlli per tutta la vita. Le indagini sull'ex fidanzato, invece, sono coordinate dalla pm Milda Milla. L'uomo, come detto, è accusato di lesioni gravissime. Trattandosi in questo caso di un reato doloso, rischierebbe fino a 12 anni di carcere.

Ma andiamo con ordine. La malattia del 50enne sarebbe emersa solo sul finire del febbraio del 2020, dopo una relazione durata più di tre anni. In quell'occasione la donna l'aveva accompagnato al pronto soccorso, a seguito di un incidente stradale: osservando i referti si è accorta della positività del compagno sia all'Hiv che all'epatite C. Il rapporto tra i due, inevitabilmente, si è bruscamente interrotto. E dai successivi approfondimenti medici la 48enne ha scoperto di essere positiva all'Hiv. 

Cos'è il virus dell'Hiv

Come spiega il ministero della Salute, l'Hiv è un virus che attacca e distrugge, in particolare, un tipo di globuli bianchi, i linfociti CD4, responsabili della risposta immunitaria dell'organismo. E tuttavia non ha una propria specifica manifestazione. Se non viene trattata tuttavia l'infezione provoca l'Aids, ovvero la sindrome da immunodeficienza acquisita, una malattia che indebolisce progressivamente il sistema immunitario, fino a consentire l'insorgenza di gravi infezioni (anche il cancro). Nella maggioranza dei casi l'Hiv si trasmette durante i rapporti sessuali, quando c'è contatto con sangue, sperma, liquido vaginale o pre-eiaculazione.

L'uomo potrebbe aver infettato altre persone

Sul caso di Cremona l'ultima parola la diranno i magistrati che dovranno fare luce sulla denuncia presentata dalla donna. Il 50enne avrebbe affermato di essere positivo solo da un paio d'anni. Ma la storia clinica del paziente, già ricostruita dalla Questura, avrebbe invece rivelato una positività all'Hiv lunga almeno un decennio. Non solo. Durante la relazione con la compagna, per un paio di anni, l'uomo avrebbe interrotto la terapia. E proprio in questo periodo l'avrebbe infettata. Si indaga anche su eventuali altri rapporti avuti dall'uomo in passato. Non è escluso che altre persone possano aver contratto l'infezione a causa sua. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il compagno ha un incidente: in ospedale scopre che è positivo all'Hiv e l'ha contagiata

Today è in caricamento