Il premier Conte: "Scioccato dalla morte di Willy, ho chiamato i genitori"

Il presidente del Consiglio molto turbato dalla tragica vicenda di Colleferro: "Cosa diremo ai nostri ragazzi? Di non intervenire in una lite?"

Il premier Giuseppe Conte ha chiamato i genitori di Willy Monteiro, scioccato per la morte del ventunenne ucciso di botte in strada a Colleferro la notte tra sabato 5 e domenica 6 settembre. "Sono rimasto fortemente colpito, scioccato dalla morte di Willy Monteiro, ho chiamato i genitori". Sono le parole del presidente del Consiglio, che nel punto stampa in diretta da Beirut in Libano è intervenuto sulla tragica vicenda.

"Ho parlato con la mamma e il papà di Willy ‘in punta di piedi', perché se da un lato volevo far sentire la commossa vicinanza del Governo e della comunità nazionale, ci tenevo dall'altro, in un momento di estremo dolore, a non essere invasivo. Ho trovato un papà affranto con tutta la famiglia, sopraffatto da questa grande angoscia. Non spetta a me farmi carico delle investigazioni giudiziarie ma fermiamoci a riflettere: "cosa diremo ai nostri figli? Di non intervenire in una lite?", ha concluso il premier.

Frasi riprese poi in un lungo post pubblicato anche su Facebook: "La tragedia che si è abbattuta sui familiari di Willy Monteiro Duarte mi ha colpito profondamente. Mi ha lasciato scioccato. Un ragazzo che aveva da poco varcato la soglia dei 20 anni, studiava e lavorava, viveva appieno le proprie passioni, le proprie emozioni. Coltivava i propri sogni ed era probabilmente esposto alle tante incertezze che impensieriscono i giovani intenti a costruire il proprio futuro di vita personale e professionale".

"All'improvviso gli si è abbattuta addosso una violenza sorda e immotivata - sottolinea Conte -. Ci stringiamo tutti vicini alla sua famiglia, alla sua comunità di Paliano, a tutti coloro che l’hanno amato e apprezzato. Ho trasmesso questo sentimento ai suoi genitori, a sua sorella, pur nella consapevolezza che è difficile comprendere fino in fondo l’angoscia procurata da una sofferenza così acuta e dolorosa".

"La magistratura sta svolgendo le indagini e la giustizia farà sicuramente il suo corso. Confidiamo che si arrivi presto a condanne certe e severe. Ma noi nel frattempo come reagiremo? Quali misure adotteremo? Diremo ai nostri figli di volgere la testa dall’altra parte? Di non intervenire a sedare diverbi o a cercare di proteggere amici più deboli o in evidente difficoltà?", si domanda il premier. "Non credo possa essere questa la risposta, la strada da seguire. Dobbiamo piuttosto moltiplicare gli sforzi, in ogni sede e in ogni contesto, affinché i nostri figli crescano nel culto del rispetto della persona e rifuggano il mito della violenza e della sopraffazione", si legge ancora nel post.

"Sono rimasti emozionati e sorpresi per la chiamata del presidente del Consiglio Conte", ha raccontato l'avvocato Domenico Marzi, legale della famiglia di Willy Monteiro, il ragazzo ucciso a Colleferro, in merito alla telefonata ricevuta da Conte. "Esprimo un ringraziamento a nome della famiglia - ha aggiunto l'avvocato - per la sensibilità mostrata dal presidente Conte nell'essere accanto a chi ha subìto una violenza simile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la morte di Willy Monteiro sono attualmente in carcere quattro ragazzi - Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia - di età compresa tra i 22 e i 26 anni, accusati di omicidio preterintenzionale in concorso. Oggi si sono presentati davanti al giudice delle indagini preliminari per l'interrogatorio di convalida dell'arresto
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento