Lunedì, 1 Marzo 2021
Rimini

''Dai 20mila euro o raccontiamo tutto a tua moglie'': coppia ricatta il pensionato amante

Disposto il divieto di avvicinamento ad un 68enne per una coppia di Novafeltria, accusata di tentata estorsione e atti persecutori: i due minacciavano di raccontare le sue ''scappatelle'' alla famiglia

Foto di repertorio

Avrebbero cercato di estorcere denaro ad un pensionato di 68 anni, minacciando di raccontare alla moglie le sue ''scappatelle'' extraconiugali. Per questo motivo una coppia di Novafeltria è stata accusata di tentata estorsione e atti persecutori, con il Gip di Rimini che, su richiesta della Procura, ha disposto la misura cautelare del divieto di avvicinamento all'anziano.

I due, marito e moglie, rispettivamente meccanico e casalinga, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, dalla fine di febbraio ad agosto avrebbero tentato di estorcere 20mila euro al 68enne, spostato e con figli, minacciandolo di svelare alla famiglia una precedente relazione extraconiugale che il pensionato avrebbe avuto proprio con la casalinga.

Per il marito, la somma sarebbe stata una sorta di contrappasso per le sofferenze patite dopo aver scoperto il tradimento della moglie con il 68enne. Il pensionato, però, ha rifiutato di pagare e ha presentato denuncia all'Autorità giudiziaria riminese, che ha delegato l'Arma di Rimini per lo svolgimento delle relative indagini, nel corso delle quali i militari hanno accertato i ripetuti contatti telefonici con i familiari e conoscenti della vittima da parte della coppia.

Le persecuzioni subite avrebbero generato nel 68enne un "perdurante e grave stato d'ansia" e lo avrebbero costretto a cambiare le sue abitudini di vita, fino ad arrivare a non rispondere più al telefono e a bloccare i suoi profili "Whatsapp".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

''Dai 20mila euro o raccontiamo tutto a tua moglie'': coppia ricatta il pensionato amante

Today è in caricamento