Sabato, 19 Giugno 2021
Omicidi

Coniugi uccisi in casa, la rabbia della figlia: "Colpa dello Stato"

Rosita Solano, figlia della coppia uccisa domenica a Palagonia, punta il dito contro il governo: "Renzi deve venire qui a spiegare perché i migranti sono liberi di fare quello che vogliono"

"Renzi deve venire qui a spiegare e non a chiedere scusa o a giustificarsi perché i miei genitori ormai sono morti e il governo deve dirci perché". 
Rosita Solano, figlia della coppia uccisa domenica a Palagonia, in provincia di Catania, davanti alle telecamere di TgCom24 dà sfogo a tutta la sua rabbia. 

E il primo colpevole, agli occhi dei parenti, è proprio lo Stato, incapace di gestire l’emergenza migranti e di tutelare la sicurezza dei cittadini. "E' anche colpa sua se i miei genitori sono stati uccisi - dice la donna - perché permette a questi migranti di venire qui da noi e di fargli fare quello che vogliono, anche rapinare e uccidere. Renzi - ribadisce - deve venire qui a spiegare". 

Per la morte della coppia la polizia ha fermato un 18enne ospite del Cara di Mineo accusato dell'omicidio dei due anziani proprietari di una villetta nel catanese. Gli investigatori ritengono probabile che il giovane non abbia agito da solo.

CONIUGI UCCISI IN CASA: LE INDAGINI

Intanto il sindaco di Palagonia Valerio Marletta ha annunciato il lutto cittadino. "La comunità palagonese è in lutto - ha fatto sapere il Comune - e lo sarà ufficialmente il giorno delle esequie dei nostri cari concittadini Vincenzo e Mercedes".

Da ieri sera le bandiere esposte nella casa Comunale e da oggi tutte quelle presenti negli edifici pubblici della comunità, rimarranno esposte a mezz'asta in segno di lutto cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi uccisi in casa, la rabbia della figlia: "Colpa dello Stato"

Today è in caricamento