Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

La coppia di anziani, residente a Corigliano Calabro, erano rimasti senza acqua da bere e, non avendo contatti con nessuno, non sapevano a chi chiedere aiuto

Una donna italiana, ma residente in Germania, ha dovuto chiamare il 112 per far portare l'acqua agli anziani genitori in Calabria. La storia arriva da Corigliano Calabro dove, lo scorso sabato, la Centrale Operativa dei carabinieri ha ricevuto l'insolita telefonata.

Una donna dalla Germania affermava di essere preoccupata perché i genitori, molto anziani, che risiedono nella frazione di Schiavonea, l'avevano avvisata telefonicamente di essere rimasti senza acqua da bere e che essendo soli in casa e non avendo contatti con altre persone, non sapevano come farsi portare delle bottiglie. Il centralinista dopo aver annotato i riferimenti del domicilio dell'anziana coppia, invitava al telefono la donna a rasserenarsi, in quanto si sarebbero fatti carico delle necessità dei suoi genitori.

Nell'immediatezza è stata infatti inviata una pattuglia della Sezione Radiomobile di Corigliano presso un supermercato del posto, per acquistare diverse confezioni di acqua naturale e dopo averle caricate sull'autovettura di servizio, i carabinieri le hanno portate direttamente presso la casa dei due anziani. Enorme ed incredula è stata la sorpresa dei due signori alla vista dei militari con i generi di prima necessità, i quali inizialmente avevano aperto l'uscio di casa quasi intimoriti, mentre alla fine sono scoppiati in un pianto liberatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

Today è in caricamento