Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, l'aumento dei casi in Italia preoccupa l'Oms che invia gli ispettori

Le ultime notizie ufficiali parlano di 229 casi positivi al nuovo Coronavirus in Italia, 7 i morti. In caso di sintomi non recarsi in ospedale ma chiamare il 112 o i numeri verdi 800-894545 in Lombardia, 800-462340 in Veneto e 800-033033 in Emilia Romagna. Per informazioni contattare il 1500

Coronavirus, l'Italia reagisce all'epidemia

Con 229 casi confermati e 6 morti il coronavirus porta sull'Italia l'attenzione dell'Organizzazione mondiale della Sanità che - annunciando l'invio di una missione di tecnici nel nostro Paese - spiega che l'aumento dei casi di contagio da nuovo coronavirus in Italia è "molto preoccupante". Se infatti in Cina i casi di covid-19 sembrano come effetto delle misure restrittive imposte da Pechino, in Italia come in Iran e Corea del Sud l'aumento dei casi di contagio da nuovo coronavirus preccupa la comunità internazionale.

"Non si può parlare di pandemia -spiega il capo dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante il suo briefing quotidiano- ma solo di epidemia. Per il momento non stiamo assistendo ad una diffusione fuori controllo del virus a livello globale e non stiamo assistendo a decessi su ampia scala".

Una buona notizia arriva dal capo della Protezione civile, e commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, che in conferenza stampa ha annunciato che non vi sarebbero altre aree focolaio di coronavirus oltre a quelle individuate tra Lombardia e Veneto.

"Cinque casi in più di coronavirus in Lombardia e 6 in più in Veneto, rispetto al bilancio delle 12, ma "la cosa importante è che sono tutti quanti nelle aree della zona rossa. Non è ancora invece stato stabilito un eventuale legame tra i due focolai."

Coronavirus, l'epidemia colpisce i treni: cancellazioni e ritardi

Aggiornamento 21:00 - Decisa la sospensione della tasse per i cittadini che vivono nei Comuni della zona rossa nel Lodigiano: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d'adda, Codogno, Fombio, Maleo, San fiorano, Somaglia, Terranova dei passerini; e nel Padovano a Vò.

Le ultime notizie ufficiali parlano di 229 casi positivi al nuovo Coronavirus in Italia: un centinaio i pazienti ricoverati, di cui oltre 23 in terapia intensiva e 91 in isolamento domiciliare. Sette le vittime, ma tutte con importanti patologie pregresse.

  • Coronavirus, i casi in Lombardia: 172 contagiati (90% tra Lodi, Cremona e Pavia, 3 a Milano)
  • Coronavirus, i casi in Veneto: 33 contagiati (24 a Vo' Euganeo, 4 a Mirano, 4 a Venezia)
  • Coronavirus, i casi in Emilia-Romagna: 19 contagiati tutti riconducibili al focolaio a Codogno (17 a Piacenza, 2 a Parma e 1 a Modena).
  • Coronavirus, i casi in Piemonte: 4
  • Coronavirus, i casi in Alto Adige: 1

Al computo vanno aggiunti i 3 casi registrati nel Lazio, ovvero i due turisti cinesi ricoverati dal 30 gennaio 2020 e il ricercatore rientrato dalla Cina e già guarito e dimesso.

Coronavirus, 7 i morti in Italia

L'ultima vittima del Coronavirus in Italia è un 62enne di Castiglione d'Adda che presentava già importanti compromissioni a livello cardiaco e renale, ed era stato trasportato al Sant'Anna di Como dall'Ospedale di Lodi. Sempre con pregresse patologie l'altra vittima registrata nel pomeriggio di oggi 24 febbraio, una persona di 75 anni di Castiglione d'Adda.

Stamane era stata confermata la notizia del decesso di un 88enne nato a Caselle Landi (Lodi) e residente in Lombardia. Tra le vittime anche un uomo di 84 anni di Bergamo. Ieri era arrivata la notizia del decesso di una donna anziana di Cremona ricoverata in oncologia. Le altre due vittime sono Adriano Trevisan, 78enne di Vo' Euganeo, in provincia di Padova e una donna del lodigiano.

Le autorità locali e nazionali hanno messo in atto misure di contenimento con il cordone sanitario attorno alle aree 'focolaio' del virusscuole e università chiuse in molte regioni del Nord e stop alle gite scolastiche in tutto il Paese.

Ricordiamo i numeri verdi attivati per le zone rosse: 800-894545 in Lombardia, 800-462340 in Veneto, 800-033033 in Emilia Romagna. Si potranno segnalare casi sospetti e ricevere informazioni. A livello nazionale per informazioni chiamare il 1500, il 112 o il 118 solo per chi riscontri sintomi.

Il Coronavirus blocca l'Italia: dalle scuole ai locali, cosa dice la legge

coronavirus italia-2

Le Regioni si sono mobilitate per limitare il numero dei contagi emanando un'ordinanza per chiudere scuole e università, musei, teatri ma anche per impedire manifestazioni pubbliche: sospeso il Carnevale a Venezia. A Milano (dove un medico del Policlinico è risultato positivo) è di fatto un "coprifuoco a metà", con le scuole chiuse ma i trasporti funzionanti, con discoteche e pub che dovranno tirare giù la serranda alle 18 e riaprirle solo alle 6, ma con i ristoranti aperti.

Attenzione alla truffa del tampone faringeo a domicilio: l'allarme della Croce Rossa

Mascherine e disinfettanti a prezzi folli: si indaga per "manovre speculative"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'aumento dei casi in Italia preoccupa l'Oms che invia gli ispettori

Today è in caricamento