Mercoledì, 24 Febbraio 2021
Palermo

Il mini-lockdown a Corleone: focolaio dopo un matrimonio con 250 invitati

Tutte le scuole sono state chiuse fino al 1 ottobre, i locali pubblici dovranno abbassare la serranda alle 22. I casi sono saliti già a otto dopo i primi test

Mini-lockdown a Corleone (Palermo), il nuovo focolaio di coronavirus preoccupa e si corre ai ripari. Tutte le scuole sono state chiuse fino al 1 ottobre, mentre i locali pubblici – dai pub alle sale giochi – dovranno abbassare la serranda alle 22. La decisione è arrivata dopo che otto persone sono risultate positive al coronavirus, tutte avevano partecipato ad un matrimonio lo scorso 12 settembre con 250 invitati, tra cui un’infermiera del reparto di geriatria dell’Ingrassia di Palermo che ieri è stata ricoverata all’ospedale Civico di Palermo con febbre alta e sintomi influenzali acuti. Tra gli invitati c’erano infatti anche 30 giovani alunni delle scuole locali.

Coronavirus, lockdown a Corleone: cosa succede

L'ordinanza del sindaco di Corleone è arrivata giovedì sera: in un primo momento cinque persone dello stesso nucleo familiare sono risultate positive, poi i casi sono saliti già a otto dopo i primi test. Disposta anche la sospensione del mercato cittadino del venerdì, la chiusura di circoli, associazioni ricreative e musicali; l’interdizione di tutte le manifestazioni pubbliche che comportino aggregazione sociale, ad esempio congressi e convegni; la sospensione dell’apertura al pubblico di musei e altri luoghi di cultura.

"Si raccomanda inoltre ai gestori dei pubblici esercizi - fanno sapere dal Comune - di far rispettare la distanza interpersonale di un metro. I gestori di esercizi commerciali all’aperto e al chiuso devono adottare misure organizzative tali da consentire l’accesso con modalità contingentate o comunque idonee ad evitare assembramenti".

Il matrimonio focolaio di Corleone

La cerimonia che tanto preoccupa si è svolta sabato 12 settembre: gli invitati sono in isolamento fiduciario. Le limitazioni riguardano però non solo Corleone. I ragazzi che frequentano l’Istituto industriale di Prizzi non andranno a scuola e lo stop alle attività didattiche interessa anche gli istituti con sedi distaccate in altri comuni, come il liceo don G. Colletto. La scuola ha dei plessi anche a Marineo, chiusi anche quelli. I prossimi giorni saranno decisivi, visti i tempi di incubazione del coronavirus, per comprendere come evolverà la situazione.

Il dottore isolato per due mesi dal resto del mondo: "Stavo impazzendo"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mini-lockdown a Corleone: focolaio dopo un matrimonio con 250 invitati

Today è in caricamento