Coronavirus, morto poliziotto che era stato nella scorta di Conte. Il premier: "Grande dolore"

Giorgio Guastamacchia, 52 anni, si è spento al policlinico Tor Vergata di Roma. Lascia la moglie e due figli. Nelle settimane precedenti al suo ricovero non aveva avuto contatti diretti con il presidente del consiglio

Giuseppe Conte

Non ce l'ha fatta Giorgio Guastamacchia, il sostituto commissario della Polizia che si era ammalato di coronavirus a metà marzo. Lo riferisce l'agenzia ANSA. L'agente è morto al policlinico di Tor Vergata, a Roma, in seguito alle complicazioni di una polmonite da COVID-19. Il poliziotto, 52 anni, aveva fatto parte della scorta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Nelle settimane precedenti al suo ricovero non aveva avuto contatti diretti con Conte, né aveva viaggiato sull'auto del premier.

Guastamacchia era in servizio presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Lascia 2 figli e la moglie. Il Capo della Polizia Gabrielli  ha espresso "sentimenti di cordoglio e di vicinanza ai familiari attorno ai quali si stringe la grande famiglia della Polizia di Stato".

Conte: "Ricordo la sua dedizione e i suoi sorrisi"

Il presidente del consiglio ha ricordato l'agente morto con un post su facebook: "Nella giornata di oggi è venuto a mancare Giorgio Guastamacchia, sostituto commissario addetto al mio servizio di protezione, di soli 51 anni. Nei giorni scorsi era stato ricoverato a Roma dopo aver contratto il virus Covid-19. Per tutti noi che l'abbiamo conosciuto, per i colleghi del servizio di protezione, per i dipendenti della Presidenza del Consiglio, è un momento di grande dolore" scrive il premier. "Ci stringiamo alla signora Emanuela, ai suoi figli e ai suoi cari, per esprimere loro i nostri sentimenti di commossa vicinanza. Rimarrà in me indelebile il ricordo della sua dedizione professionale, dei suoi gesti generosi, dei suoi sorrisi ravvivati da un chiaro filo di ironia", aggiunge Conte.

Anche il commissario europeo all'Economia ed ex premier Paolo Gentiloni, ha ricordato l'agente di scorta: "Ricordo Giorgio Guastamacchia, poliziotto esemplare, vittima del Covid-19 e mi unisco al dolore della sua famiglia e dei colleghi del sevizio scorte".

"Esprimo il mio profondo cordoglio per la scomparsa di Giorgio Guastamacchia il poliziotto deceduto all'ospedale di Tor Vergata ed un sincero sentimento di vicinanza alla famiglia. Ogni giorno subiamo perdite di vite umane che lasciano una profonda ferita di dolore. Un dolore che possiamo lenire scoprendoci comunità, e soprattutto consapevoli che seguendo con responsabilita' le impegnative regole che ci siamo dati, salveremo molte vite", dice Pierpaolo Sileri viceministro della Salute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 4 luglio 2020

  • Mangiano e scappano senza pagare: ma la figuraccia di quattro amici è "epocale"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 9 luglio 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Stato di emergenza Covid, si va verso la proroga: ecco le conseguenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento