Giovedì, 13 Maggio 2021
Roma

Atterra a Roma e viaggia in mezza Italia con febbre e tosse: era positivo al coronavirus

L'uomo, arrivato da Dacca con un volo speciale, sarebbe dovuto restare in isolamento fiduciario perché positivo al coronavirus. È stato fermato alla Stazione Termini dopo che la polizia lo ha notato tossire ripetutamente

Sarebbe dovuto rimanere in isolamento fiduciario perché positivo al coronavirus, invece ha viaggiato per mezza Italia, finché non è stato fermato dalla Polfer alla stazione Termini di Roma, che lo avevano notato tossire ripetutamente.

L’uomo, un 53enne originario del Bangladesh arrivato a Fiumicino il 23 giugno con uno dei voli speciali da Dacca, era positivo al coronavirus e sintomatico.

Aggiornamento: l'uomo è stato denunciato

Dopo essere atterrato a Fiumicino, ha viaggiato prima verso la Romagna, a Rimini, poi nelle Marche, ad Ancona, e infine è tornato nella Capitale. Il termoscanner in stazione ha confermato che l’uomo aveva anche la febbre e così, con l’aiuto del personale medico specializzato, è stato trasferito al policlinico Umberto I dove è poi risultato ancora positivo al coronavirus.

Intanto si indaga per ricostruire gli spostamenti dell’uomo. Dopo l’arrivo a Fiumicino, il 53enne era stato sottoposto al test e risultato positivo. Avrebbe dovuto quindi rispettare l’isolamento fiduciario ma in realtà si sarebbe spostato più volte nell’arco di cinque giorni. Spostamenti ancora da confermare e su cui sono in corso le indagini. 

Coronavirus, altri casi dal Bangladesh

A Roma intanto ci sono 14 nuovi casi di cittadini del Bangladesh risultati positivi al coronavirus e salgono così a 98 i casi di importazione dal paese asiatico registrati nella Capitale. Di questi 14 casi, 8 appartengono a un unico nucleo familiare.

Proseguono intanto i controlli all’interno della comunità del Bangladesh. I primi 270 tamponi effettuati al drive-in della Asl di Roma 2 sono risultati tutti negativi ma l’allerta resta alta. “È importante la collaborazione che sta mostrando la comunità bengalese di Roma e l’Ambasciata in Italia che sta dando la massima collaborazione”, ha spiegato la Regione Lazio.

Coronavirus, il bollettino di oggi: 12 morti e 229 nuovi casi, la mappa dei focolai

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atterra a Roma e viaggia in mezza Italia con febbre e tosse: era positivo al coronavirus

Today è in caricamento