Domenica, 18 Aprile 2021
Bari

Positivo al coronavirus ma passeggia in strada: denunciato

A finire nei guai un 50enne di Bari, fermato dai carabinieri durante i controlli sul territorio: non ha rispettato l'obbligo di quarantena domiciliare

Continuano ad aumentare le denunce per le persone che non rispettano le misure restrittive adottate dal Governo per contrastare la diffusione del nuovo coronavirus in Italia. Inosservanze che diventano ancor più gravi se fatte da persone risultate positive al test sul Covid 19. 

E' il caso di un 50enne incensurato, 'beccato' a passeggiare in strada dai carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, durante i controlli per garantire il rispetto dei decreti ministeriali sulle restrizioni per tutelare la salute pubblica. L'uomo era risultato positivo al nuovo coronavirus, costituendo di fatto un pericolo per i suoi concittadini. L'uomo, mostrando alcuni sacchetti di plastica ai militari, si sarebbe giustificato dicendo di essere andato a fare la spesa.

Non è bastato l'obbligo della quarantena domiciliare per impedirgli di uscire di casa e passeggiare lungo la strada. Adesso per lui il rischio è quello di un processo per 'inosservanza del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora per le persone in quarantena perché risultate positive al virus covid-19' e per 'delitto colposo contro la salute pubblica', previsti agli articoli 260 del testo unico sulle leggi sanitarie e 452 del codice penale.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivo al coronavirus ma passeggia in strada: denunciato

Today è in caricamento