Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca Milano

"Abbiamo il coronavirus" e tossiscono tra la gente in fila: per loro finisce male

Denunciate due donne. E' successo a Rho, comune della città metropolitana di Milano

Sono state denunciate dai carabinieri con l'accusa di procurato allarme. Protagoniste della vicenda accaduta martedì pomeriggio a Rho - comune della città metropolitana di Milano - sono due donne, una ventenne e una 45enne entrambe cittadine romene. Stando a quanto ricostruito dai militari allertati da alcuni testimoni, le due donne si erano appostate fuori dal centro unico di prenotazione dell'Asst Rhodense di via Legnano a Rho e continuavano ad avvicinarsi alle persone in fila tossendo e dicendo di avere il coronavirus.

"Abbiamo il coronavirus" e tossiscono tra la gente in fila: due donne denunciate

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, proprio davanti all'ambulatorio dell'Azienda socio sanitaria territoriale, hanno trovato le due ancora "al lavoro". I militari le hanno identificate e denunciate. E' verosimile, secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, che le donne volessero creare una sorta di "diversivo" per poi mettere a segno furti e borseggi.

Probabilmente volevano "giocare" sulla psicosi da coronavirus per creare il caos tra la gente in fila, per poi "colpire" e scappare. Entrambe, stando a quanto riferito, risultano residenti nel centro per l'autonomia abitativa di via Novara a Milano, la struttura comunale che ospita famiglie in emergenza abitativa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abbiamo il coronavirus" e tossiscono tra la gente in fila: per loro finisce male

Today è in caricamento