Giovedì, 29 Ottobre 2020
Foto TG1
stupri

Sequestrata e violentata in casa: si salva lanciando un biglietto dalla finestra

Ad allertare i carabinieri sono stati alcuni passanti. Arrestato un giovane sudamericano

Due giorni in balia del suo aguzzino. E il suo aguzzino, come purtroppo spesso accade, altri non era che il suo ex compagno. Succede a Corsico, nel Milanese, dove una giovane mamma di origine sudamericane è stata sequestrata e violentata dal suo ex, un peruviano di 29 anni.

Per due giorni la giovane è stata costretta a restare in casa ed a subire le violenze di quello che una volta era il suo fidanzato. La vittima è riuscita a fuggire da quell’inferno solo ieri: come racconta MilanoToday, ha chiesto aiuto facendo passare un bigliettino dalla finestra. Una sola parola, scritta su una pagina del diario di scuola della figlia: "Aiuto". Quel pezzo di carta è stato raccolto da alcuni passanti, che hanno immediatamente allertato i carabinieri. 

Le forze dell’ordine sono così intervenute nell’appartamento e hanno liberato la giovane. Il suo ex è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quanto sembra il 29enne - che già in passato si era reso protagonista di vari episodi di violenza - non si era rassegnato alla fine della relazione. La sera del 31 ottobre ha così raggiunto la ex nella sua casa, ha scardinato la porta ed ha iniziato a picchiarla davanti alla figlia di pochi anni. La sera dopo l'ha costretta ad uscire con i suoi amici, ma non l'ha mai persa di vista. Lei non è riuscita a chidere aiuto. Quando sono tornati a casa, l'ha aggredita di nuovo, tentando di accoltellarla. Il TG1 ha mostrato l'interno dell'abitazione della giovane: il pavimento ancora sporco di sangue racconta l'inferno vissuta dalla giovane. Solo il giorno seguente la giovane mamma è riuscita a chiedere aiuto, facendo scivolare dalla finestra il bigliettino con la richiesta di aiuto. 

Orrore nel centro di accoglienza: giovane violentata 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Sequestrata e violentata in casa: si salva lanciando un biglietto dalla finestra
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...