Martedì, 20 Aprile 2021
Taranto

Taranto piange Mimmo, il corpo è stato recuperato: "Scoprire le cause della tragedia"

Ex Ilva, ritrovato il corpo dell'operaio Cosimo Mimmo Massaro, 40 anni, disperso in mare da mercoledì scorso, quando la gru sulla quale stava lavorando è precipitata in mare. ArcelorMittal: "Momento di grande dolore". Ora è doveroso fare chiarezza sull'incidente

La gru della Arcelor Mittal spezzatasi durante la tromba d'aria che ha investito Taranto. ANSA/RENATOINGENITO

Taranto piange, ancora una volta. E' stato ritrovato il corpo dell'operaio Cosimo Mimmo Massaro, 40 anni, disperso in mare da mercoledì scorso, quando durante il maltempo che stava imperversando quel giorno sulla città jonica, la gru sulla quale stava lavorando è precipitata in mare nell'area del quarto sporgente del porto commerciale in concessione allo stabilimento siderurgico ex Ilva, ora Arcelor Mittal. I sommozzatori dei carabinieri lo hanno individuato vicino alla cabina comandi della gru. Originario di Fragagnano, era operaio gruista presso lo sporgente 4 dello stabilimento ArcelorMittal Italia.

ArcelorMittal: "Momento di grande dolore"

"È un momento di grande dolore per quanti lavorano in ArcelorMittal Italia a Taranto: siamo tutti scioccati da quello che è successo mercoledì sera. Da parte nostra, continueremo a collaborare con le Autorità per assisterle nelle indagini. Oggi più che mai serve restare uniti e lavorare con spirito di collaborazione e fiducia" fanno sapere da ArcelorMittal. "In queste ore drammatiche, il nostro pensiero e le nostre preghiere vanno a lui, alla sua famiglia, ai suoi amici e a tutti i colleghi, ai quali fin da subito abbiamo cercato di fornire tutto il supporto possibile. Come segno di massimo rispetto nei confronti del nostro collega, le bandiere dello stabilimento sono stata abbassate a mezz'asta e tali rimarranno fino al giorno dei funerali, aderendo al lutto cittadino indetto dal Sindaco di Taranto".

"Non posso dare indicazioni che ovviamente sono oggetto di approfondimento. Secondo quanto mi risulta ci sono state attività di manutenzione. Di più non posso dire". Così il procuratore capo della Repubblica del tribunale di Taranto, Carlo Maria Capristo, rispondendo alla domanda di un giornalista dopo il recupero del corpo dell'operaio.

Cgil Taranto: "Il lutto e la tristezza abbattono le barriere"

"In questi momenti il lutto e la tristezza abbattono le barriere, limano le differenze, ci fanno stringere gli uni con gli altri. Siamo con tutte le donne e gli uomini che ogni giorno escono di casa per andare al lavoro. Siamo con la famiglia, gli amici e i colleghi di Cosimo Massaro" scrive la Cgil di Taranto.

Procuratore di Taranto: "Ora scoprire le cause della tragedia"

E' stato il nucleo sommozzatori dei carabinieri di Pescara, competente oltre che per l'Abruzzo, anche per le Marche, la Puglia e il Molise, a recuperare in mare il corpo di Cosimo 'Mimmo' Massaro, ha aggiunto il procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo. Per giorni a compiere le ricerche, molto complicate a causa delle condizioni meteorologiche, la torbidità delle acque, la presenza di rottami e di una seconda gru pericolante, erano stati i sommozzatori dei vigili del fuoco. "Certo avremmo preferito oggi parlare di un operaio tratto in salvo e non di una salma - ha evidenziato Capristo - ma, con l'amarezza e tristezza di questo evento, non dobbiamo tirarci indietro, anzi dobbiamo fare in modo che si arrivi a scoprire le cause di quanto accaduto". 

Capristo ha spiegato che il pm titolare delle indagini ha anche nominato un consulente d'ufficio, un ingegnere specializzato che sta operando "con la collaborazione degli ingegneri dell'ex Ilva. Siamo sulla strada della chiarezza ma si devono esprimere i tecnici. Lasciamo che i lavorino in serenità e ci diano poi un responso sul quale poi avvitare le nostre certezze", ha proseguito. "In queste ore -ha affermato- il nostro primo impegno era quello di trovare il povero Massaro e i sommozzatori dei carabinieri l'hanno trovato. Si tratta di fare delle valutazioni tecniche abbastanza complesse e articolate. Io sono stato sul posto ho visto la situazione di queste gru, una è accartocciata, l'altra è pendente".

Incidenti sul lavoro, si muore sempre di più: "Fermare il bollettino di guerra" 

taranto ex ilva ansa 2-2

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taranto piange Mimmo, il corpo è stato recuperato: "Scoprire le cause della tragedia"

Today è in caricamento