Sabato, 19 Giugno 2021
Salute

"Attenti ai cotton fioc, sono pericolosi"

Lino Di Rienzo Businco, dirigente Otorinolaringoiatra dell'Ospedale Santo Spirito di Roma, fa chiarezza sulle infezioni nel nostro sistema uditivo che provocano l'otite

Spesso i germi presenti nell'acqua di mare o di piscina non perfettamente pulita che determinano infezioni nel nostro sistema uditivo provocano l'otite: a parlare è Lino Di Rienzo Businco dirigente Otorino laringoiatra dell`Ospedale Santo Spirito di Roma,che spiega: "molti ne hanno sofferto talvolta per diverse settimane a causa della non completa guarigione di infezioni del condotto uditivo esterno o della membrana timpanica. È l`Otite esterna, l'evenienza più comune d'estate".

"La sintomatologia - aggiunge - è più o meno dolorosa e può bastare sfiorare il padiglione auricolare per urlare, ma il perdurare del malessere non è fastidioso quanto l`Ovattamento dell'udito dovuto al gonfiore del condotto uditivo infetto, che è in grado di determinare ostacolo meccanico alla trasmissione dei suoni che impedisce anche la comprensione delle parole. Il tutto è favorito ed aggravato da piccole lesioni da grattamento provocate con "cotton fioc" o con le stesse dita, o da preesistenti stati di dermatite del condotto uditivo, che prolungano la durata dell'otite e del dolore".

I batteri responsabili, gli stafilococchi, gli streptococchi e gli pseudomonas sono tutti facilmente curabili con antibiotici ed antiinfiammatori locali specifici, precisa il clinico, "ma diverso è il caso di otiti causate da funghi (otomicosi), anch'essi spesso presenti nelle acque delle piscine dove paradossalmente i disinfettanti sciolti ne favoriscono la crescita - dice ancora Businco - in questi casi si impone una rapida valutazione specialistica per liberare l'orecchio dal fungo, al fine di prevenire complicanze più gravi. In questi casi aumenta la difficoltà nella guarigione e la sintomatologia è dolorosa, con produzione di scaglie biancastre all'interno del condotto uditivo".

"La penetrazione dei diversi germi - afferma il sanitario del Santo Spirito - nella cute del condotto uditivo è favorita nella maggior parte dei casi da piccoli traumi dovuti a manovre di igiene auricolare incongrue, nel tentativo, ad esempio, di far fuoriuscire con un dito l'acqua accumulata nell'orecchio dopo il bagno, per cui è assolutamente da evitare l'uso dei Cotton Fioc per la pulizia dell'orecchio. Si rischia di spingere maggiormente in profondità il focolaio infettivo o peggio di perforare il timpano con diffusione dell'otite nella cassa timpanica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Attenti ai cotton fioc, sono pericolosi"

Today è in caricamento