rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
La testimonianza

Galli contagiato da Omicron: "Sono stato una schifezza, salvato dal vaccino". Poi la bordata alle fake news

Smentito il quotidiano La Verità che aveva parlato del ricorso alle cure domiciliari. "Senza il booster sarebbe andata molto peggio per uno della mia età"

"Stamattina sto discretamente meglio, però sono stato una schifezza". A parlare è il virologo Massimo Galli, in collegamento con Mattino 5, spiegando di aver contratto il Covid e smentendo (senza citarlo direttamente ndr) il quotidiano La Verità che aveva parlato di cure domiciliari. Galli racconta: "Faccio outing: verosimilmente il 31 dicembre o nei giorni precedenti qualcuno mi ha passato Omicron ed eccomi qua, nonostante sia in pensione e abbia condotto in questo periodo una vita ritiratissima vedendo pochissime persone".

Galli spiega di essere stato contagiato nonostante i pochi contatti avuti: "Nel periodo tra Natale e Capodanno gli unici pazienti che ho sentito sono stati per telefono e per mail, non ho visto pazienti. Ho visto un numero limitatissimo di persone e a livello conviviale, cioè senza mascherina, ho visto una dozzina di persone ma mai tutte assieme. Questo la dice lunga su questa variante. La mia è certamente Omicron sequenziata in laboratorio".

Il medico smentisce le fake news circa fantomatiche cure domiciliari che gli avrebbero evitato di finire in ospedale. "Se qualcuno dice che Omicron è una passeggiata per i 'vecchiotti' come me dice male - spiega chiaramente -. Se però io non avessi avuto le tre vaccinazioni la cosa sarebbe andata, per uno della mia età e con la mia storia, decisamente molto ma molto peggio. Quindi senza se e senza ma bisogna vaccinarsi, almeno non si crepa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galli contagiato da Omicron: "Sono stato una schifezza, salvato dal vaccino". Poi la bordata alle fake news

Today è in caricamento