rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Milano

Cristian Movio e Luca Scatà: l'Italia ringrazia gli agenti che hanno fermato il terrorista di Berlino

I ringraziamenti delle autorità italiane per i due agenti di polizia. Per Alfano "è il successo di un grande Paese". Gentiloni: "Sono la dimostrazione che lo Stato c'è". Calderoli: "Perché Anis Amri era proprio a Milano? Aveva coperture?"

MILANO - La foto di Cristian Movio dal letto d'ospedale è l'immagine che, da ore, sta girando sui social network con gli hastag #Polizia e #terrorismo. E' l'immagine "di un grande Paese", per usare le parole del ministro degli Esteri, Angelino Alfano, che su Twitter ha definito l'uccisione del presunto attrentatore di Berlino, Anis Amri, in un conflitto a fuoco con la polizia a Milano "un successo".

L'agente ferito dal killer di Berlino: "Contento di essere stato utile"

Attentatore ucciso a Milano - Foto B&V Photographers

Esplode la rabbia: "Perché avete diffuso i nomi degli agenti? Ora sono in pericolo"

LE CONDIZIONI DELL'AGENTE FERITO - È stato operato e sta ben l'agente di polizia Christian Movio, 36 anni, del commissariato di Sesto San Giovanni che è stato colpito da Anis Amri, l'autore della strage di Berlino. L'agente scelto è ricoverato all'ospedale di Monza per un proiettile conficcato in una spalla. "L'intervento è andato bene, è durato una ventina di minuti ed è stato eseguito in anestesia locale. Abbiamo estratto il proiettile che comunque era abbastanza superficiale", ha detto il primario di Ortopedia, Giovanni Zatti che ha operato il poliziotto ferito questa notte dal tunisino. "Il paziente probabilmente sarà dimesso domani, il colpo non ha compromesso la mobilità del braccio e potrà tornare al lavoro. È sempre rimasto cosciente", ha concluso il professore.

alfano-twitter-2

IL PREMIER GENTILONI - Dello stesso tono il messaggio ai due agenti da parte del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, per il quale gli agenti Movio e Scatà hanno mostrato "coraggio e capacità professionali". Quindi, il premier ha voluto ringraziare "uomini e donne degli apparati di sicurezza impegnati in questi giorni e di cui l'Italia è davvero fiera. Una gratitudine speciale va al giovane agente Cristian Movio, rimasto ferito nell'operazione di Sesto San Giovanni, e al suo collega Luca Scatà: hanno mostrato coraggio e capacità professionali". L'operazione di polizia a Milano dimostra che "lo Stato c'è", anche se "le minacce non vanno sottovalutate". 

La nostra attenzione resta massima, le minacce non vanno sottovalutate. Ma quanto accaduto questa notte credo che consenta ai nostri cittadini di sapere che l'Italia c'è e lo Stato c'è.

UN PENSIERO A FABRIZIA - Quindi, Gentiloni ha voluto ricordare "le vittime della strage di Natale al mercatino di Berlino e cogliere questa occasione per stringerci in un abbraccio ai familiari di Fabrizia Di Lorenzo, italiana esemplare rimasta uccisa in questa strage". 

Berlino, attentato al mercatino di Natale (Foto Ansa)

IL PD RINGRAZIA - Meritano "un pensiero grato" gli agenti che hanno catturato il tunisino Anis Amri. Lo scrive su twitter il vice-segretario Pd Lorenzo Guerini: "Non finiremo mai di ringraziare le nostre forze dell'ordine per la loro professionalità e dedizione. Un pensiero grato agli agenti coinvolti".

LE DOMANDE DI CALDEROLI - Dopo essersi complimentato con "questi giovani poliziotti coraggiosi che hanno fermato l'attentatore di Berlino", il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli (Lega Nord) ha volto una domanda a Gentiloni e, soprattutto, ad Alfano, che, "per mesi, ha ripetuto che l'Italia era al sicuro dalla minaccia jihadista: perché questo terrorista, l'uomo più ricercato d'Europa, ha scelto di rifugiarsi proprio in Italia? Forse perché sapeva di trovare appoggi e coperture qui? E' una coincidenza che si trovasse proprio alle porte di Milano?".

Forse nom pensando che in Lombardia c'è la più grande comunità islamica in Italia e dove nell'ultimo anno e mezzo ci sono state decine di provvedimenti, tra arresti ed espulsioni, nei confronti di soggetti radicalizzati nelle moschee lombarde. Svegliamoci...
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cristian Movio e Luca Scatà: l'Italia ringrazia gli agenti che hanno fermato il terrorista di Berlino

Today è in caricamento