rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Brescia

Sente piangere dal cassonetto e trova 5 cuccioli abbandonati: solo uno ce l'ha fatta

Un uomo di 40 anni, attirato dai guaiti che provenivano dai rifiuti, ha trovato un sacchetto con dentro i cagnolini nati da poche ore. E' successo a Bedizzole, nel bresciano

Qualche individuo senza cuore li ha chiusi in un sacchetto dell'immondizia per poi gettarli nel cassonetto insieme ai rifiuti. Questo il terribile destino toccato a cinque cuccioli nati da poche ore che nel pomeriggio di sabato 20 ottobre sono stati ritrovati da un uomo di 40 anni a Bedizzole, in provincia di Brescia

Il ritrovamento

Mentre buttava la spazzatura in via Fusina, il 40enne ha sentito dei versi strani che lo hanno allarmato, e parecchio, tanto che in un primo momento pensava che all'interno del bidone - quelli per la raccolta differenziata muniti di calotta - ci fosse un neonato. L'uomo ha immediatamente chiesto aiuto alla moglie, che si è precipitata sul posto: un ascolto più approfondito ha permesso alla coppia di capire che i versi assomigliavano più a dei guaiti ed ha chiamato un amico. Immediata è scattata anche la telefonata al 112 e ai vigili del fuoco. 

Dopo aver atteso a lungo che qualcuno intervenisse per aprire la calotta, i due uomini hanno pensato di agire: uno di loro si è introdotto nel cassonetto e ha prelevato il sacchetto. Una volta aperto, la macabra scoperta: all'interno c'erano 5 cuccioli di cane, tutti con il cordone ombelicale ancora attaccato. Per tre di loro non c'era ormai più nulla da fare, ma due erano ancora in vita ed è partita la corsa contro il tempo per cercare di salvarli.

Si è salvato solo un cucciolo

Seguendo i consigli di un veterinario, la coppia, aiutata da due amici, ha cercato di massaggiare energicamente i due cuccioli per scaldarli, somminastrando loro anche una soluzione di acqua, zucchero e miele per alzare i livelli di glucosio. Poi li hanno portati a casa e si sono presi cura di loro per alcune ore, per poi affidarli a una volontaria, più esperta, che li ha tenuti sotto delle apposite lampade e nutriti con del latte di capra. 

Solo uno di loro, una femminuccia, ha passato la nottata e si è salvata: ora è affidata alle cure dell'Associazione Laica di Erbusco. La 'cucciolina', che è stata chiamata Life, sta lottando per sopravvivere. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sente piangere dal cassonetto e trova 5 cuccioli abbandonati: solo uno ce l'ha fatta

Today è in caricamento