rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Giovane italiano ucciso a New York

Omicidio Davide Giri: chi è l'uomo arrestato per l'accoltellamento del giovane ricercatore

Giri, originario di Alba, è stato ucciso a New York da un 25enne da poco uscito di prigione, membro di una gang. Indagini in corso per capire il movente

Candele accese e una veglia alla Columbia University, dove studiava, per ricordare Davide Giri, il giovane ricercatore italiano ucciso a coltellate da un venticinquenne appartenente a una gang: all’indomani dall’omicidio del 30enne di Alba, Italia e Usa Uniti si ritrovano uniti dallo choc per una morte insensata che ha cancellato in pochi attimi il futuro di un giovane estremamente brillante, un uomo “gentile e amorevole”, come ha sottolineato la compagna.

Ana Gonzalez ha parlato brevemente con il New York Post, distrutta dal dolore, confermando che “io e Davide avevamo una lunga storia e progetti per una vita insieme subito dopo la fine del suo dottorato di ricerca, all'inizio del prossimo anno”.

L’omicidio di Davide Giri: chi è l’uomo arrestato

Giri è stato ucciso con diverse coltellate all'addome sferrate da un uomo tra la 123esima Street West e Amsterdam Avenue, nei pressi di Morningside Park, dove stava facendo jogging. Trasportato d'urgenza al Mount Sinai Hospital, è deceduto nonostante tutti i tentativi di salvarlo. L’uomo che secondo gli agenti del NYPD lo avrebbe accoltellato, il 25enne Vincent Pinkney, prima di essere arrestato ha accoltellato anche Roberto Malaspina, 27enne di Perugia a New York da un giorno per motivi di studio. Anche lui portato al Mount Sinai, è stato medicato e ricoverato ed è in buone condizioni.

Un altro uomo, un giovane avvocato che si trovava nei pressi del parco con la fidanzata, ha assistito all’attacco e ha rischiato - secondo quanto da lui riferito alla polizia e poi al New York Post - di essere a sua volta aggredito, ma è riuscito a dare l'allarme e a chiamare la polizia prima di avere la peggio.

Pickney, da fonti di polizia, è un ex detenuto membro di una gang: dal 2012 è stato arrestato 11 volte per reati che vanno dalla rapina all’aggressione, ed era appena uscito di prigione, sotto sorveglianza, per avere picchiato e sfregiato un uomo nel 2013. Per uccidere  Giri avrebbe usato un coltello da macellaio. Indagini sono in corso per capire se sia il responsabile di un altro accoltellamento ai danni di un turista tedesco avvenuto meno di 24 ore prima dell’omicidio. Il 25enne a sabato pomeriggio non aveva confessato né fornito indizi su un possibile movente per il delitto.

Davide Giri, il brillante ingegnere che sognava l’America

Alba intanto si stringe intorno ai genitori di Davide Giri, papà Renato e mamma Giuseppina, che sanato mattina hanno ricevuto la visita del vescovo di Alba, monsignor Brunetti. La famiglia è molto conosciuta per l’opera di volontariato che svolge e cui partecipava, quando in Italia, anche il giovane ricercatore: “Nel visitare la famiglia di Davide, papà, mamma fratello e sorella, ho potuto esprimere la vicinanza mia personale e della comunità cristiana albese - ha detto monsignor Brunetti - e ho condiviso il dolore di una famiglia affranta per l’accaduto ma piena di speranza cristiana”.

Affranto e sotto choc anche il sindaco di Alba, Carlo Bo: “C’è sgomento per la morte di Davide a New York , dove stava per conseguire un dottorato di ricerca - ha detto ai microfoni di SkyTg 24 - Era un ragazzo brillante che si era laureato in ingegneria all'Università di Torino con il massimo dei voti. Amava suonare il piano e giocare a calcio, il suo sogno era studiare in America". E lo stava coronando: dopo la laurea al Politecnico di Torino si era specializzato alla Tongji University di Shangai, conseguendo poi un master in ingegneria elettronica, sempre al Politecnico di Torino, e uno alla University of Illinois di Chicago. In passato ha lavorato per Fiat Chrysler, Envisens Technologies di Chivasso (Torino) e Nvidia Research di Santa Clara, in California. Da alcuni anni si era trasferito alla Columbia, dove era anche assistente, per il dottorato alla School of Engineering and Applied Science.

Il presidente della Columbia: "Quanto accaduto indicibilmente triste e profondamente scioccante"

“La notizia della morte di Davide è allo stesso tempo indicibilmente triste e profondamente scioccante, poiché è avvenuta a pochi passi dal nostro campus - ha detto Lee C. Bollinger, presidente della Columbia University - L’università sta lavorando a stretto contatto con la polizia di New York per conoscere maggiori dettagli sull'attacco. Questi sono momenti in cui essere in una comunità conta davvero”.

La Columbia ha deciso di offrire supporto ai compagni di Giri e gli altri studenti del campus ampliando gli orari di ricevimento per il counseling e il sostegno psicologico: “Vi incoraggio a cercare e stare con gli altri, che avranno bisogno di voi tanto quanto voi avete bisogno di loro. A nome di tutti noi della Columbia, porgo le mie più sentite e sentite condoglianze e, da parte nostra, invio il nostro affetto e il nostro sostegno ai genitori e alla famiglia di Davide”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Davide Giri: chi è l'uomo arrestato per l'accoltellamento del giovane ricercatore

Today è in caricamento