Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Corruzione, chiesti due anni di carcere per Denis Verdini

Il senatore è imputato per corruzione in merito all'appalto per la Scuola Marescialli di Firenze

Denis Verdini, senatore di Ala

ROMA - La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno: la Procura di Roma ha chiesto la condanna a due anni di reclusione per Denis Verdini.

Il senatore di Ala è imputato per corruzione in merito all'appalto per la Scuola Marescialli di Firenze. La richiesta di condanna è stata formulata dal pm Ilaria Calò. Secondo l'accusa, Verdini si sarebbe mosso per favorire il costruttore Fabio Fusi e l'ex provveditore delle opere pubbliche della Toscana, Fabio De Santis. Entrambi sono già stati condannati. L'imprenditore Riccardo Fusi, titolare della società Btp e amico d'infanzia di Verdini, "voleva ad ogni costo aggiudicarsi l'appalto della Scuola Marescialli di Firenze, con mezzi leciti o illeciti", ha detto nella requisitoria il pm Calò, sottolineando che proprio per questo chiese al senatore di intercedere per la nomina a provveditore delle opere pubbliche della Toscana dell'ingegnere Fabio De Santis, che lo avrebbe aiutato a raggiungere l'obiettivo.

"Fusi - ha aggiunto la Calò - aveva capito che a Roma esisteva un sistema corruttivo, messo in piedi da Angelo Balducci, presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici, e dal suo braccio destro Fabio De Santis". Il senatore è l'unico imputato nel processo stralcio della vicenda, mentre gli altri protagonisti - Riccardo Fusi, Angelo Balducci, Fabio De Sanctis e l'imprenditore Francesco De Vito Piscicelli - sono già stati condannati con sentenze passate in giudicato dai due anni ai tre anni e otto mesi di reclusione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione, chiesti due anni di carcere per Denis Verdini

Today è in caricamento