rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Per non dimenticare

Denise Pipitone, i palloncini del papà per il 21esimo compleanno: "Nel cuore e nella mente tu ci sei"

Piera Maggio e Pietro Pulizzi, genitori della piccola scomparsa, hanno deciso di lanciare un messaggio sui social

“Denise, papà ti ha fatto questo regalo. Palloncino Blu, nella Stele di Mazara del Vallo, piazza Macello. Buon 21esimo compleanno Denise. Sappi sempre, ovunque tu sia, che la tua vera famiglia ti ama e non ti ha mai dimenticata. Nel cuore e nella mente tu ci sei”. Scrive così su Facebook la famiglia di Denise Pipitone, sul profilo social dedicato alla bambina scomparsa all’età di 4 anni dalla casa in cui viveva con la famiglia a Mazara e che oggi compirebbe ventuno anni.

Così Piera Maggio e Pietro Pulizzi, genitori di Denise, hanno deciso di lanciare un messaggio sui social, per non dimenticare mai la loro Denise, soprattutto in un giorno così importante, come quello del suo compleanno. Così hanno pubblicato foto e ricordi della figlia scomparsa. In particolare dei palloncini blu e argento, che volano, fissati a terra, in piazza Macello a Mazara del Vallo proprio per ricordare la piccola scomparsa nel 2004 e tutti i bambini spariti.

Palloncini in piazza per il compleanno di Denise Pipitone

La Procura di Marsala ha chiesto al gip l'archiviazione per Anna Corona, indagata nuovamente per il sequestro e la sparizione della piccola Denise. Anna Corona è la madre di Jessica Pulizzi, processata e poi assolta per concorso nel sequestro della piccola, ed è la ex moglie del papà naturale di Denise. L'archiviazione è stata chiesta anche per Giuseppe Della Chiave che lo zio Battista, sordomuto, aveva testimoniato di aver visto con Denise su uno scooter lo stesso giorno della scomparsa.

Il legale di Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, ha confermato la notizia aggiungendo: "Vedremo gli atti, nell'avviso non è neppure indicato il capo di imputazione. Lunedì faremo le copie degli atti, avremo 30 giorni per studiare questa mole di documenti, oltre quattromila pagine che sono state prodotte in quattro mesi. I magistrati hanno fatto tanta attività - ha detto l'avvocato di Piera Maggio -, per certi versi è un segnale di attenzione sul caso. Io non ho dubbi sul procuratore capo e su chi collabora con lui. A questo punto, valuteremo astrattamente la possibilità di fare opposizione. Non per screditare ma nel rispetto del contraddittorio, potrebbe essere utile anche per la Procura. Abbiamo fatto delle indagini difensive, le depositeremo anche noi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denise Pipitone, i palloncini del papà per il 21esimo compleanno: "Nel cuore e nella mente tu ci sei"

Today è in caricamento