Sabato, 24 Luglio 2021
CASO DENISE PIPITONE

"Sono io, mamma": la bimba che ha scritto il messaggio non è Denise

Ad agosto una bambina ha scritto a Piera Maggio dicendo di essere sua figlia. Ora la madre della giovane ammette: "Solo uno scherzo". I carabinieri di Potenza hanno comunque prelevato un campione di Dna della ragazza

Nuova doccia fredda per la famiglia di Denise Pipitone, la bambina scomparsa misteriosamente a Marzara Del Vallo nel 2004. 

Qualche giorno fa, un messaggio apparso sulla pagina Facebook della madre di Denise, Piera Maggio, aveva riacceso le speranze di ritrovare la bambina in vita. "Sono Denise, mamma", un messaggio shock.

A pubblicarlo una ragazzina dalla cui foto profilo si intuiva una certa somiglianza con la bimba scomparsa. Poco fa, però, la madre della giovane ha smentito tutto: a scrivere quel messaggio non è stata Denise. Si è trattato dell’ennesimo abbaglio. 

Del caso si era occupata anche la trasmissione Chi l’ha Visto: una giornalista era riuscita a rintracciare la giovane che aveva scritto il messaggio. Lei da subito si era affrettata a smentire: "Non l'ho scritto io". Poi però ha aggiunto una frase che ha fatto venire i brividi: "Se Denise è qua, che fate? La venite a prendere?".

Il legale di Piera Maggio, presente in studio, ha aggiunto che il cognome della ragazzina è un cognome che nel 2004 entrò nell'inchiesta. Insomma, la vicenda è ancora tutta da chiarire.

PRELEVATO DNA - Intanto i carabinieri di Potenza hanno prelevato un campione del dna della ragazza su richiesta della Procura di Marsala. Si tratterebbe però solo di un atto dovuto. Il materiale genetico della giovane, che vive a Tito (Potenza), è stato inviato ai Ris per una comparazione con quello di Denise. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono io, mamma": la bimba che ha scritto il messaggio non è Denise

Today è in caricamento