Martedì, 11 Maggio 2021
Trapani

Denise Pipitone e il caso della ragazza russa che cerca la sua vera madre

La donna sarebbe stata rapita da bambina e avrebbe la stessa età della giovane scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. Del caso si occupa "Chi l'ha visto?", ma per ora è solo una suggestione. Il legale della famiglia: "Vogliamo fare l'esame del Dna. Siamo speranzosi, ma cauti"

A sinistra Piera Maggio, la mamma di Denise, a destra la ragazza segnalata a "Chi l'ha visto?"

Per ora è solo una suggestione, ma tanto è bastato a riaccendere la fiammella della speranza. Parliamo del caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, il primo settembre del 2004 quando aveva quasi quattro anni. Quella mattina Denise stava giocando davanti casa, all’angolo tra le vie Castagnola e La Bruna, poi più nulla. Da allora sono passati più di 16 anni, ma Denise non è stata mai più trovata. Tanti anni di ricerche, molte false speranze ma nessun risultato.

Denise Pipitone, la segnalazione da Mosca sulla ragazza che cerca la madre

L’ultima segnalazione arriva dalla Russia: si tratta di una giovane donna che abita a Mosca e che era stata rapita quando era una bambina. Non sa chi sia la sua vera mamma. Ed è per questo che è andata in tv a far vedere il suo volto.

La bambina venne trovata in un campo nel 2005 e ha gli stessi anni che oggi avrebbe Denise. L'appello della ragazza verrà mostrato nella puntata di "Chi l'ha visto?" in onda mercoledì 31 marzo su Rai3. Secondo la telespettatrice che ha segnalato il caso la ragazza assomiglierebbe molto a Piera Maggio, la mamma di Denise (foto in alto). È così? E che aspetto avrebbe oggi Denise? Nel luglio scorso, la Procura di Marsala ha diffuso la ricostruzione fotografica fatta dal team di specialisti dei carabinieri del Ris su input dei pubblici ministeri che non hanno mai smesso di cercarla (in basso il confronto tra la foto-ricostruzione di Denise e a destra la ragazza di Mosca andata in tv per cercare la madre).

denise pipitone 3-2-2

Ognuno può farsi la sua idea, fermo restando che quella dei Ris è comunque una ricostruzione e come tale va presa. Gli elementi in comune tra le storie delle due bambine non mancano, ma potrebbero essere solo coincidenze. E poi, se quella ragazza è davvero Denise, perché non parla italiano? Di segnalazioni cadute nel vuoto nel giallo di Mazara del Vallo ce ne sono state già abbastanza. Per questo è meglio restare con i piedi per terra.  

Denise Pipitone, il legale della famiglia: "Vogliamo fare il test del Dna, ma siamo cauti"

Sul caso è intervento anche Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, che ha fatto sapere all'AdnKronos di voler svolgere tutti gli accertamenti del caso. "Siamo speranzosi ma sempre cauti perché abbiamo avuto tante delusioni. Vogliamo fare l'esame del Dna e pare che ci sia anche la disponibilità della ragazza, che ha una storia molto particolare da quello che abbiamo appreso. Vedremo. È una notizia su cui lavoriamo da 5-6 giorni. Domani ne sapremo di più perché è una cosa di 'Chi l'ha visto?'".

Federica Sciarelli, conduttrice della trasmissione, ha raccontato all'Ansa che la segnalazione "è nata quasi per caso, da una nostra telespettatrice che ha riferito che a Mosca c'è una giovane donna che ha la stessa età di Denise e che somiglia moltissimo a Piera Maggio". "Le coincidenze temporali ci sono e anche una somiglianza tra la giovane e Piera" argomenta la giornalista che ha seguito molto da vicino la vicenda della scomparsa di Denise. E per ora preferisce non farsi illusioni. "Noi stiamo con i piedi per terra, non vogliamo dare nessuna certezza, anche perché Piera ne ha viste e passate tante in questi anni".  

Come sarebbe Denise Pipitone a 20 anni: la foto-ricostruzione dei Ris

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denise Pipitone e il caso della ragazza russa che cerca la sua vera madre

Today è in caricamento