rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Papa

Il Papa e l'addio: "Stanco di questa società"

Accolto da una vera ovazione, Benedetto XVI ha spiegato nell'udienza del mercoledì i motivi del suo passo indietro non lesinando attacchi alla società attuale: "Difficile opporsi" a matrimonio laico, aborto ed eutanasia"

Quello che doveva essere una semplice conferma dell'addio si è trasformato in una sorta di manifesto per il suo successore. Benedetto XVI nell'udienza del mercoledì ha spiegato i motivi del suo passo indietro. E lo ha fatto come suo solito non pronunciando mezze parole ma andando dritto al punto.

E così ha spiegato che fra i motivi della sua stanchezza fisica ci sono "le prove a cui la società attuale sottopone il cristiano". Prove che "toccano la vita personale e sociale".

E così Papa Benedetto XVI ha elencato quelle che sono le sfide che la Chiesa deve continuare a combattere: "Non è facile essere fedeli al matrimonio cristiano, praticare la misericordia nella vita quotidiana, lasciare spazio alla preghiera e al silenzio interiore".

E ancora: "Non è facile opporsi pubblicamente a scelte che molti considerano ovvie, quali l'aborto in caso di gravidanza indesiderata, l'eutanasia in caso di malattie gravi, o la selezione degli embrioni per prevenire malattie ereditarie".

Le foto del pontificato di Benedetto XVI

IL DISCORSO. "Cari fratelli e sorelle, come sapete...". Alla prima udienza generale dopo l'annuncio delle sue dimissioni, la folla di pellegrini presenti in aula Paolo VI prorompe in un'ovazione e Benedetto XVI si interrompe per qualche secondo. "Grazie per la vostra simpatia...", aggiunge.

I possibili successori di Papa Ratzinger

Poi prosegue: "Ho deciso di rinunciare al ministero che il Signore mi ha affidato il 19 aprile 2005. Ho fatto questo in piena libertà per il bene della Chiesa, dopo aver pregato a lungo ed aver esaminato davanti a Dio la mia coscienza, ben consapevole della gravità di tale atto, ma altrettanto consapevole di non essere più in grado di svolgere ilministero petrino con quella forza che esso richiede".

Ecco i "papabili" dall'Asia

"Mi sostiene e mi illumina la certezza che la Chiesa è di Cristo, il Quale non le farà mai mancare la sua guida e la sua cura. Ringrazio tutti per l'amore e la preghiera con cui mi avete accompagnato"

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Papa e l'addio: "Stanco di questa società"

Today è in caricamento