Trovato morto Dino Mazzei, era scomparso da due giorni

Da venerdì non si avevano più notizie del 50enne di Cosenza. Nella mattina di domenica la terribile notizia: secondo gli investigatori sarebbe stato vittima di un pirata della strada

Dino Mazzei in una foto condivisa sui social nell'appello lanciato dopo la sua scomparsa

Il corpo senza vita di Dino Mazzei, l'uomo di Cosenza di cui non si avevano più notizie da venerdì, è stato rinvenuto nella mattina di domenica 9 febbraio nei pressi del ponte di Calatrava. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, Mazzei sarebbe stato vittima di un pirata della strada, che lo avrebbe travolto per poi fuggire.

Dopo la segnalazione della scomparsa, la polizia aveva sentito i familiari di Mazzei, imparentato con un collaboratore di giustizia ma del tutto estraneo ad ambienti malavitosi. Con ogni probabilità, l'uomo aveva deciso di fare rientro a casa percorrendo una via non illuminata. Il cadavere ha una ferita profonda alla gamba sinistra. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso gli accertamenti del medico legale, mentre le indagini sono dirette dal procuratore di Cosenza Mario Spagnuolo. In mattinata la figlia di Mazzei aveva lanciato un appello su Facebook: "Ragazzi e ragazze, aiutateci a trovare Dino. Condividete tutti per favore. Da ieri non è tornato a casa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I fratelli Bianchi chiedono l'isolamento in carcere: "Hanno paura"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 12 settembre 2020: i numeri e le quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Il bambino violentato, ucciso e seppellito a pezzi in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento