Licenziato per assenteismo, viene reintegrato dal giudice: "La sanzione era sproporzionata"

Il custode della biblioteca di Termini Imerese potrà tornare al lavoro

Foto d'archivio

Era stato arrestato lo scorso 7 febbraio con l’accusa di essersi allontanato dal posto di lavoro senza segnalare la sua assenza. In questo modo aveva percepito indebitamente dei soldi che non gli spettavano. Ma non si trattava di un caso di assenteismo. O meglio: non si trattava di un caso così eclatante da dover essere punito con il licenziamento. A quasi un anno dai fatti il lavoratore ha vinto il ricorso contro la sentenza arrivata lo scorso marzo e potrà tornare a lavorare come custode nella biblioteca di Termini Imerese (Palermo). 

Il giudice del tribunale di Termini Chiara Gagliano ha infatti disposto il reintegro, annullando il licenziamento disciplinare per assenteismo e condannato il custode alla sanzione disciplinare della sospensione dal lavoro e dalla retribuzione per un periodo pari a tre mesi.

"Sanzione non proporzionata alla gravità dei fatti"

Secondo il giudice la sanzione del licenziamento "non è proporzionata alla gravità dei fatti commessi e allo specifico interesse pubblico violato". Infatti, si legge nella sentenza, "le condotte contestate sono numericamente limitate (si tratta di circa cinque episodi)" e peraltro "il dipendente si è allontanato dal luogo di lavoro, senza alcuna autorizzazione, sempre per pochi minuti (in due occasioni si tratta addirittura di soli due minuti)".

Inoltre, "il danno economico cagionato alla pubblica amministrazione è del tutto irrisorio" e peraltro "le mansioni svolte dal ricorrente, di custode della biblioteca comunale, non richiedono, per la loro natura, un elevato grado di affidamento". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi ritengo soddisfatto della decisione del Giudice - ha dichiarato il legale del lavoratore reintegrato - finalmente il signor Rio può far valere le proprie ragioni in una vicenda che, per quasi un anno, lo ha privato ingiustamente del suo posto di lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi martedì 11 agosto 2020: numeri vincenti

  • Tour de France 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 8 agosto 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Lotto oggi, estrazioni di giovedì 13 agosto. SuperEnalotto e 10eLotto, numeri vincenti

  • Belen e Stefano, piovono critiche su Ilenia Lazzarin. Lei: “Mai messo bocca sulla loro relazione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento