rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Napoli

Disabile 15enne segregata in casa: trovata in un letto di rifiuti

La terribile scoperta in un'abitazione di Torre del Greco, in provincia di Napoli. I genitori della ragazza  la tenevano imprigionata in un tugurio e ogni mese riscuotevano la sua pensione di invalidità

Rifiuti e insetti in ogni angolo della casa. Una scena terribile, dietro la porta di un appartamento in un palazzo d’epoca a due passi dal centro storico di Torre del Greco, quella a cui hanno assistito gli agenti di polizia e gli assistenti sociali. In una stanza, rannicchiata su un letto sporco, una disabile di 15 anni segregata in casa dai genitori. 

Il padre 56enne e la madre di 44 anni, che avevano creato una sorta di prigione per la figlia affetta da disturbi mentali, ogni mese riscuotevano la pensione di invalidità della ragazza, ora trasferita in una casa-famiglia fuori città.

Una scena terrificante

Quello che i servizi sociali hanno trovato nell'abitazione ai piedi del Vesuvio era uno spettacolo raccapricciante. Come riportato anche dall'Ansa, la giovane era in un letto sporco, tra urina, escrementi, rifiuti di vario genere e senza alcun indumento addosso. Soltanto dopo ripetute richieste le autorità sono riuscite a farsi aprire la porta dal padre della ragazza. Secondo quanto si è appreso, la casa era anche sprovvista di un bagno. I genitori della 15enne in un primo momento si sono opposto agli operatori del 118, che alla fine sono riusciti a prelevare la ragazza per portarla nell'ospedale della città.

La notizia su NapoliToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabile 15enne segregata in casa: trovata in un letto di rifiuti

Today è in caricamento