rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Ora è in carcere / Pavia

Sfascia tutto al pronto soccorso e aggredisce un infermiere con le forbici

L'uomo era stato visitato la sera prima e ha trascorso la nottata in sala d'attesa, dopo le dimissioni

Paura domenica mattina al pronto soccorso di Vigevano (Pavia), per un paziente che ha scatenato il panico dando in escandescenze e aggredendo un infermiere. È successo intorno alle sei e mezza. L'intervento dei poliziotti ha consentito di riportare la calma, non senza qualche difficoltà anche per loro, e alla fine l'esagitato (un 40enne senzatetto che era stato visitato il giorno precedente) è stato portato in carcere. Secondo quanto riferito, l'uomo era stato visitato al pronto soccorso di Vigevano sabato sera.

Dimesso, ha trascorso la nottata seduto in sala d'attesa, poi ha chiesto di essere accompagnato non si sa bene dove e, all'improvviso, ha sfondato un vetro con un pezzo di metallo trovato sul posto, per poi sfasciare computer e monitor. A un certo punto avrebbe afferrato delle forbici e con queste avrebbe minacciato medici e infermieri, aggredendone uno.

All'arrivo della polizia ha dato in escandescenze anche con gli agenti, costretti a usare il taser per renderlo inoffensivo. Dopo circa mezz'ora di follia, l'uomo è stato bloccato e portato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfascia tutto al pronto soccorso e aggredisce un infermiere con le forbici

Today è in caricamento