Lunedì, 12 Aprile 2021
SALUTE

Dona un rene e salva la vita a cinque sconosciuti: "Prima volta in Italia"

A Milano una donna ha donato gratuitamente un rene senza sapere a chi sarebbe stato destinato: è la prima "donatrice samaritana" nel nostro Paese. Per effetto del "cross over" ha salvato la vita ad altre cinque persone

E' stato effettuato a Milano il primo trapianto d'organo da un "donatore samaritano", ovvero una persona in vita che ha messo a disposizione un suo organo. La donatrice è una donna e ha messo a disposizione uno dei suoi reni. Grazie alla "donazione da vivente cross-over" è stato possibile incrociare in successione tutti i donatori e i riceventi delle coppie, idonei al trapianto da vivente ma incompatibili tra di loro a livello immunologico o per gruppo sanguigno. Si è creata così una catena di donazioni e di trapianti, che ha salvato la vita a cinque persone

La notizia arriva direttamente dal ministero della Salute, che per l'occasione ha organizzato anche una conferenza stampa alla presenza del ministro Beatrice Lorenzin e del direttore capo del Centro nazionale trapianti (Cnt) Alessandro Nanni Costa. Così verrano presentati i risultati del primo trapianto di questo tipo effettuato nel nostro Paese e l'effetto domino che ne è scaturito. 


CHE COSA E' IL CROSS OVER - Il “cross over” è una procedura per cui in caso di incompatibilità di gruppo sanguigno, o in caso di positività del cross match, alla coppia donatore-ricevente può venire proposto di entrare in un circuito nazionale che coinvolge diverse coppie (in questo caso provenienti da tutta Italia) per le quali non sia possibile procedere con il trapianto da vivente per una incompatibilità immunologica. Il circuito permette di trovare una coppia di scambio, in cui il donatore della prima coppia donerà al ricevente della seconda coppia, mentre il donatore della seconda coppia donerà al ricevente della prima coppia. Tale procedura viene effettuata nel completo rispetto dell’anonimato e gli interventi chirurgici vengono eseguiti nel Centro in cui sono iscritti i candidati al trapianto.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dona un rene e salva la vita a cinque sconosciuti: "Prima volta in Italia"

Today è in caricamento