rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
La denuncia / Oristano

Donna picchiata e costretta a una vita di semi schiavitù, arrestato l'ex

Dopo l'ultimo episodio di violenza, la donna ha deciso di denunciare

Lei viveva in un costante stato di sudditanza psicologica nei confronti del compagno, che le impediva di coltivare qualsiasi rapporto umano al di fuori della ristretta cerchia familiare. E se lei osava passare del tempo con qualche conoscente che non fosse lui o qualcuno della sua famiglia, erano guai. 

Anni di terrore per una donna della provincia di Oristano, che di fatto ha vissuto una condizione di semi schiavitù. Lei alla fine ha deciso di denunciare l’ormai ex fidanzato di 36 anni. L’ultimo episodio si è consumato lo scorso febbraio quando l’uomo, durante una lite in casa, ha alzato le mani su di lei, davanti agli occhi del figlio piccolo. Questo quanto denunciato poi dalla donna direttamente alle forze dell’ordine, intervenute sul posto per sedare la rissa nelle mura di casa.

L'episodio risale allo scorso febbraio. Ora l’uomo è stato arrestato dai carabinieri di Riola Sardo su ordine di custodia cautelare in carcere firmato dalla gip di Oristno Silvia Palmas. Per lui sono scattate le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna picchiata e costretta a una vita di semi schiavitù, arrestato l'ex

Today è in caricamento