rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Rimini

Il giallo della trans precipitata dal terrazzo e morta dopo un volo di 20 metri

A dare l'allarme sono stati altri residenti. In casa trovata della droga, c'era anche una portafinestra rotta con tracce di sangue. Si indaga sulla possibile presenza in casa di un uomo. Tutte le ipotesi in campo: dall'omicidio al suicidio

Giallo a Rimini per la morte di una transessuale brasiliana di 36 anni, precipitata giovedì pomeriggio dal balcone di un residence in via Cariddi. Al momento sono ritenute valide tutte le ipotesi: dal suicidio all'omicidio. Le indagini sono affidate ai carabinieri.

Come si legge su RiminiToday, la tragedia si è consumata poco prima delle 15. Alcuni residenti hanno visto la vittima finire sul selciato dopo un volo di circa ventri metri e hanno dato l'allarme, i sanitari del 118 e i militari dell'Arma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. In via Cariddi sono intervenuti anche il medico legale, per i primi accertamenti, e il magistrato di turno. 

Le indagini si sono subito concentrate nel mondo della prostituzione. La vittima viveva nell'appartamento di via Cariddi da circa una settimana e pare che lì ricevesse anche i clienti. Indossava solo una canotta.

Alcuni testimoni hanno raccontato di avere sentito dei rumori: le voci di un litigio, un vetro in frantumi e subito dopo il tonfo del corpo a terra. Sempre secondo il loro racconto, inoltre, un uomo si sarebbe allontanato in tutta fretta dalla palazzina. Tutti elementi al vaglio degli inquirenti.

L'abitazione della vittima è stata passata al setaccio è stata trovata della droga e sarebbe stata trovata una porta finestra col vetro rotto e del sangue. Tracce ematiche erano presenti anche sulla facciata del palazzo che testimonierebbero come la vittima fosse già ferita prima dell'impatto al suolo. I carabinieri del Nucleo investigativo hanno acquisito anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza di un locale nei pressi dell'entrata del condominio per cercare di individuare se, dopo il decesso, qualcuno sia uscito dallo stabile. Allo stesso tempo, alcuni testimoni sono stati ascoltati in caserma e le loro dichiarazioni sono al vaglio degli inquirenti. Ulteriori chiarimenti sul decesso potranno arrivare dall'autopsia, disposta dal pubblico ministero. Si vuole anche capire se la 36enne fosse sotto l'effetto di alcol o stupefacenti.

ontinua a leggere su Today.it...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo della trans precipitata dal terrazzo e morta dopo un volo di 20 metri

Today è in caricamento