rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Bari

Rapinata e violentata sotto casa in pieno giorno: è caccia all'aggressore

La vittima, un'avvocato di 31 anni, ha raccontato tutto alla polizia e ha fornito una descrizione dell'uomo che l'ha aggredita

Una donna ha denunciato di essere stata rapinata e violentata nell'androne di casa sua in pieno giorno in una palazzina del quartiere Picone a Bari.

Approfittando del portone lasciato aperto da qualche inquilino, l'aggressore è entrato e quando la donna - un'avvocato barese di 31 anni - è arrivata, l'ha bloccata. Dopo averla minacciata con un coltello e essersi fatto consegnare il contenuto del portafoglio - appena 20 euro -, l'ha costretta a toccargli i genitali. L'uomo è poi fuggito, spaventato da un condomino che usciva da un altro appartamento.

La vittima si è quindi recata al Policlinico di Bari insieme al marito, dove è stata visitata dai medici e ascoltata dal personale del posto fisso di polizia del pronto soccorso.

Agli agenti ha fornito anche una descrizione dell'aggressore, vestito di nero e con scarpe rosse. Sono in corso indagini per risalire all'identità del responsabile. 

La notizia su BariToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinata e violentata sotto casa in pieno giorno: è caccia all'aggressore

Today è in caricamento