rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Napoli

Sette ricoveri dopo un'appendicite, poi la scoperta: non gli avevano rimosso il drenaggio

Vittima di un caso di malasanità un giovane di Frattamaggiore che si era sottoposto ad un intervento nel 2002

FRATTAMAGGIORE (Napoli) - E' stato costretto a ricoverarsi sette volte. Un calvario, quello di un ragazzo di Frattamaggiore, che finalmente è terminato in questi giorni, sebbene con una causa legale. A raccontare la sua vicenda è Napoli Today. Tutto ebbe origine da un intervento cui si sottopose nel 2002, quando gli venne asportata l'appendicite.

Dopo alcuni anni i primi sintomi del problema. Dolori lancinanti all'addome che diverse volte lo hanno costretto a rimanere a letto per settimane. Eppure i medici non riscontravano anomalie.

Al San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, al settimo ricovero, grazie ad una tac è stato finalmente scoperto che – all'epoca dell'intervento di appendicite – fu dimenticato di rimuovergli il drenaggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette ricoveri dopo un'appendicite, poi la scoperta: non gli avevano rimosso il drenaggio

Today è in caricamento