rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Droghe

Roma capitale della cocaina, Perugia prima per consumo eroina

L'istituto Negri di Milano ha diramato i risultati condotti a livello nazioanle sulle 'città della droga' paragonandoli ai dati europei: a Milano consumi tra le 5 e le 15 volte più elevate dei paesi scandinavi

Perugia al primo posto tra le città italiane per il consumo di eroina. Roma e Napoli in vetta nella classifica della cocaina. In aumento l'uso della chetamina. E' questo il quadro emerso da una ricerca condotta dall'Istituto Mario Negri di Milano sulle acque reflue urbane di 17 città italiane, in collaborazione con il "Dipartimento per le Politiche Antidroga" della presidenza del consiglio dei ministri.

Le ultime analisi hanno rilevato un calo dei consumi negli ultimi due anni delle sostanze stupefacenti più importanti quali la cocaina, l'eroina e la metamfetamina con variabilità per la cannabis. Nell'ultimo anno inoltre si sono evidenziati aumenti di sostanze, anche se a bassa prevalenza d'uso nel nostro paese, quali la ketamina e l'ecstasy.

CLASSIFICA CONSUMI - Attualmente il consumo di eroina sembra interessare maggiormente il centro Italia, con Perugia capofila, seguito da Roma, Firenze e Terni. I consumi più elevati di cocaina si rilevano invece a Roma e Napoli seguite da Milano, Torino, Firenze e Perugia.

NUMERI - Attualmente il consumo di eroina sembra interessare maggiormente il centro Italia, con Perugia capofila (5 dosi/giorno/1000 abitanti) seguito da Roma, Firenze e Terni (3 dosi/giorno/1000 abitanti). I consumi piu' elevati di cocaina si rilevano invece a Roma e Napoli (7-8 dosi/giorno/1000 abitanti), seguite da Milano, Torino, Firenze e Perugia (5 dosi/giorno/1000 abitanti).

IN EUROPA - Quest'anno, poi, il Mario Negri ha condotto per la prima volta la stessa ricerca a livello europeo (in 11 Paesi) insieme all'istituto norvegese per la Ricerca. L'analisi ha messo in evidenza che in Europa ogni giorno si consumano in media 356 chili di cocaina, pari a circa il 10-15% della produzione mondiale. Milano, città rappresentativa dello Stivale a livello europeo, si pone quasi a metà della classifica dopo le principali città di Olanda, Belgio, Regno Unito e Spagna ma prima di Svezia, Norvegia, Finlandia, Croazia e Repubblica Ceca, rispetto alle quali i consumi sono tra le 5 e le 15 volte più elevati. La cocaina, inoltre, insieme all'ecstasy si è confermata una droga "ricreazionale", con consumi molto maggiori nel week end rispetto agli altri giorni della settimana.


Per quanto riguarda la stessa ecstasy e l'amfetamina, a Milano i consumi sono risultati molto contenuti, e inferiori a quelli misurati in Olanda, Belgio e Gran Bretagna (dove i livelli elevati sono stati messi in relazione alla presenza di laboratori illegali di produzione). A Milano, si è invece riscontrato un consumo relativamente elevato di metamfetamina inferiore solo a quello misurato di Finlandia e Repubblica Ceca. Quanto invece alla più nota cannabis Olanda, Francia e Spagna sono i tre paesi sul podio dei consumi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma capitale della cocaina, Perugia prima per consumo eroina

Today è in caricamento