Mercoledì, 16 Giugno 2021
I fatti nel 2017

L'attore Edoardo Pesce a processo per l'aggressione al titolare di un pub

Pesce è accusato di lesioni nei confronti dell'uomo, organizzatore di una serata all’interno di un locale nel quartiere San Lorenzo a Roma

L'attore romano Edoardo Pesce verrà giudicato con rito abbreviato, condizionato ad una consulenza medico-legale, nell'ambito del procedimento che lo vede accusato di lesioni per avere aggredito il gestore di un pub nel quartiere San Lorenzo a Roma e organizzatore di una serata all'interno del locale. I fatti risalgono al gennaio 2017. Il gestore del pub, Francesco Amatucci, difeso dall'avvocato Alessandro Gentiloni Silveri, si è oggi ritirato dal processo perché ha ricevuto un risarcimento stragiudiziale. Il procedimento è stato aggiornato al prossimo 13 ottobre. 

Secondo il pm che lo scorso gennaio aveva concluso l’inchiesta per lesioni nei confronti di Pesce, l’attore "cagionava a Francesco Amatucci lesioni personali volontarie colpendolo con un pugno: frattura delle ossa nasali, scheggiatura degli incisivi con una prognosi di 53 giorni complessivi". Stando alle ricostruzioni, Pesce salì sul palco del locale per cantare una canzone accompagnandosi con una chitarra. L’organizzatore della serata gli si avvicinò facendogli notare che era passata l’una di notte e si era in chiusura, chiedendogli di suonare quindi solo una canzone. Da lì erano volati prima insulti, poi schiaffi e pugni. 

All’epoca dei fatti, Edoardo Pesce, vincitore nel David di Donatello come Miglior Attore non protagonista per Dogman e interprete di Alberto Sordi nel film tv Permette? Alberto Sordi , era già noto al grande pubblico per aver recitato, oltre che al cinema, anche in diverse serie tv come Romanzo Criminale e Squadra Antimafia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attore Edoardo Pesce a processo per l'aggressione al titolare di un pub

Today è in caricamento