rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
Orrore a Pianura / Napoli

Fatta a pezzi dal figlio, i resti sparsi in giro: trovata la testa di Eleonora Di Vicino

Proseguono le indagini dei carabinieri, aiutati anche dai droni. Il figlio dell'anziana sarà esaminato per stabilire il suo stato di salute mentale, mentre il movente ancora non è chiaro

I carabinieri hanno trovato altri resti di Eleonora Di Vicino, la donna di 85 anni fatta a pezzi dal figlio Eduardo Chiarolanza, ora in carcere. Grazie a un drone, i militari hanno potuto individuare altre parti del corpo dell'anziana, tra cui la testa, nella stessa area al confine tra Pianura e Quarto (Napoli) dove grazie a una segnalazione lo scorso 9 settembre venne rinvenuta una borsa con dentro altri parti della donna.

Le indagini sulla morte di Eleonora Di Vicino

Il gip ha convalidato intanto il fermo inziale nei confronti di Chiarolanza, disponendo il carcere. L'uomo, un disoccupato di 59 anni, sarà esaminato per stabilire il suo stato di salute mentale.

A denunciare la misteriosa scomparsa di Eleonora Di Vicino era stato uno dei figli, allertato dalle parole del fratello: Eduardo Chiarolanza infatti gli avrebbe confessato di averla fatta a pezzi.

Eduardo Chiarolanza ha spiegato agli inquirenti di aver fatto a pezzi il cadavere della madre dopo che questa era morta per cause naturali, mentre proseguono le indagini per accertare il movente e gli investigatori sono convinti invece che l'uomo abbia ucciso la madre nella casa di famiglia in via Montagna Spaccata.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatta a pezzi dal figlio, i resti sparsi in giro: trovata la testa di Eleonora Di Vicino

Today è in caricamento