rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Verso il conclave

Il prossimo Papa? "Sarà pastore e manager"

Monsignor Fisichella in un'intervista al Messaggero: "Le due caratteristiche non sono in contrapposizione. La Chiesa deve rinnovarsi ed ha bisogno di chi sappia governare e non solo evangelizzare"

Il prossimo Pontefice? Dovrà essere "sia un pastore" che "un uomo di governo". Sia un "evangelizzatore" che un "manager". Ne è convinto monsignor Rino Fisichella, presidente del Consiglio pontificio per la promozione della nuova evangelizzazione.

Mentre il Conclave si avvicina e tutti coloro che parteciperanno all'elezione del nuovo Papa sono giunti a San Pietro per il giuramento, uno dei 'big' della chiesa italiana spiega, al Messaggero, quali dovranno essere le caratteristiche del futuro Santo Padre.

E le necessità, oggi, sono due: un Papa "pastore e manager".

Due caratteristiche che, per Fisichella, non sono affatto in contrapposizione, anzi. "Nel concetto di pastore è implicito il saper governare". Parola di Pietro.

"San Pietro nella prima lettera lo dice chiaramente, quando fa riferimento alla guida del gregge" prosegue il monsignore: "L'essere guida significa essere capaci di guidare, di dare una visione, di coordinare il lavoro di cui la Chiesa ha bisogno".

DALLA MESSA ALLA FUMATA: COME SI ELEGGE IL NUOVO PAPA

Nel prossimo pontificato giocherà a suo avviso un ruolo importante la comunicazione, ormai "nuova cultura e non più solo uno strumento con il quale comunicare la fede. Una cultura che si affaccia come un'autentica sfida che la Chiesa dovrà cogliere".

"Chiunque sarà eletto - precisa monsignor Fisichella - so che non farà altro che prestare la propria voce a Pietro affinchè continui a confermare i fratelli nella fede, come raccontano i Vangeli. Al nuovo Papa vogliamo già bene".

Quanto ai "complotti, alle cordate per bruciare un papabile o un altro...io questa vigilia tanto agitata non la vedo proprio. Il fatto che 115 persone debbano trovare un consenso mi pare una cosa importante e positiva, anche perchè è sempre una scelta determinante per la vita della Chiesa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prossimo Papa? "Sarà pastore e manager"

Today è in caricamento