rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Incidenti stradali / Roma

Emmanuele Catananzi ucciso da un'auto sul marciapiede, si era appena trasferito a Roma

Aveva 29 anni. Una donna ha perso il controllo della sua Bmw X4 travolgendolo. La dinamica ricorda l'incidente costato la vita a ottobre Francesco Valdiserri

Aveva scelto Roma come città per vivere e nella Capitale, dove si era appena trasferito, è morto in un incidente stradale. È Emmanuele Catananzi il giovane travolto da un'auto in via dell'Archeologia a Tor Bella Monaca. Il ragazzo era sul marciapiede e la vettura lo ha travolto. Il suo cuore ha smesso di battere al Policlinico Tor Vergata. La dinamica ricorda quella in cui ha perso la vita a ottobre Francesco Valdiserri. 

Erano da poco passate le 14.30 e Catananzi stava camminando su un marciapiede. Secondo una prima ricostruzione. Una donna di 46 anni ha perso il controllo della sua Bmw X4 travolgendo il giovane, scaraventato contro alcune vetture in sosta. La stessa macchina è finita contro quattro mezzi parcheggiati. Catananzi - che a dicembre avrebbe compiuto 30 anni - è stato trasportato in codice rosso a Tor Vergata dove pochi minuti dopo è morto.  

Dopo lo schianto c'è stata anche una violenta reazione da parte dei residenti e dei testimoni che si sono scagliati contro la donna che era al volante della Bmw. Alcuni agenti della polizia hanno riportato la calma mentre altri colleghi hanno avviato i rilievi. Come da prassi la donna è stata sottoposta ai rilievi per rintracciare eventuali tracce di droga e alcol.

L'incidente costato la vita a Catananzi ricorda quello di Francesco Valdiserri, il diciottenne travolto e ucciso sulla Colombo da un’auto guidata da una ragazza di 23 anni, risultata poi positiva all’alcol test. 

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emmanuele Catananzi ucciso da un'auto sul marciapiede, si era appena trasferito a Roma

Today è in caricamento