rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca Viterbo

Coniugi uccisi a Viterbo: rintracciato e arrestato il figlio

È stato fermato a Ventimiglia Ermanno Fieno, l’uomo sospettato di aver ucciso gli anziani genitori a Viterbo: il movente potrebbe avere a che fare con la pensione del padre

L'hanno arrestato. È stato fermato a Ventimiglia Ermanno Fieno, l’uomo sospettato di aver ucciso gli anziani genitori a Viterbo. 

Il duplice omicidio

I cadaveri di Gianfranco Fieno e Rosa Franceschini erano stati trovati avvolti nel cellophane sul letto della loro abitazione. A dare l'allarme, perché non era riuscito a a contattarli, era stata una delle figlie della coppia, che ha chiamato i vigili del fuoco i quali hanno poi scoperto i cadaveri.

Ermanno Fieno risultava irreperibile dalla sera di mercoledì, anche se i vicini di casa hanno detto agli inquirenti di averlo visto "in zona fino al pomeriggio".

Le indagini

Secondo il medico legale, la morte dei coniugi Fieno risale a quattro giorni fa e solo sul corpo della madre sono stati trovati segni di violenza: il padre è morto invece per asfissia, soffocamento o avvelenamento. 

Le indagini della squadra mobile di Viterbo sono scattate immediatamente dopo il ritrovamento in casa dei corpi, e in meno di 24 ore Ermanno Fieno è stato fermato: disoccupato, ha alle spalle qualche piccolo precedente per furto.

Il possibile movente

Secondo una prima ipotesi degli investigatori, forse Fieno avrebbe provato a convincere la madre a non denunciare la morte per cause naturali del padre per continuare a incassare la pensione. Al suo rifiuto, l'avrebbe uccisa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi uccisi a Viterbo: rintracciato e arrestato il figlio

Today è in caricamento