Venerdì, 7 Maggio 2021

Processo Tav, assolto Erri De Luca: "Il fatto non sussiste"

Tripudio in aula alla lettura della sentenza. Stamattina lo scrittore aveva rilasciato una dichiarazione spontanea: "Confermo che la linea di sedicente alta velocità in Val Susa va ostacolata e impedita"

TORINO - Erri De Luca è stato assolto in primo grado - perché "il fatto non sussiste" - nel processo in cui è imputato a Torino con l'accusa di istigazione a delinquere per essersi detto a favore dei sabotaggi in Val Susa contro la Torino-Lione. La sentenza è stata accolta dagli applausi dei numerosi No Tav presenti in tribunale.

I pm Andrea Padalino e Antonio Rinaudo avevano chiesto otto mesi di reclusione.

"Confermo la mia convinzione che la linea di sedicente alta velocità in Val Susa va ostacolata, impedita, intralciata, dunque sabotata per la legittima difesa della salute, del suolo, dell'aria, dell'acqua di una comunità minacciata. La mia parola contraria sussiste e aspetto di sapere se costituisce reato", aveva detto stamattina lo scrittore in tribunale a Torino. Erri De Luca aveva anche ammesso di non volere le attenuanti generiche e di aver impedito "ai miei difensori di presentare istanza di incostituzionalità del capo di accusa" che se accolta "avrebbe fermato questo processo, trasferito gli atti nelle stanze di una Corte costituzionale sovraccarica di lavoro, che si sarebbe pronunciata nell'arco di anni".

Difendo l'uso legittimo del verbo sabotare nel suo significato più efficace e ampio. Sono disposto a subire una condanna penale per il suo impiego ma non a farmi censurare o ridurre la lingua italiana.

Ecco le prime parole pronunciate dallo scrittore dopo la lettura della sentenza:

Mi sono trovato in una lunga sala d’attesa, adesso è finita. Rimane la grande solidarietà delle persone che mi hanno sostenuto in Italia e in Francia. In Francia, addirittura, a tutti i più alti livelli istituzionali. Questo tribunale era un avamposto affacciato sul presente prossimo del nostro Paese. L'assoluzione ribadisce il vigore dell’articolo 21 della Costituzione, che garantisce la più ampia libertà di espressione ai cittadini.
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Tav, assolto Erri De Luca: "Il fatto non sussiste"

Today è in caricamento